domenica 24 agosto 2008

I mille usi della C*ca cola

Alcuni commenti al post precedente mi spingono a raccontarvi alcune cose sulla tanto amata e contestata bevanda.


Premessa: faccio anch'io parte della schiera degli amanti, niente può secondo me sostituire un bicchiere pieno di ghiaccio tritato nel quale viene versato quel liquido ambrato, ma ho imparato ad usarla con moderazione.


Traggo da qui le seguenti indicazioni, che possono sembrare inquietanti (e in effetti lo sono) ma sono reali, come tutte le reazioni chimiche del nostro corpo:




  • Cosa succede al tuo corpo se adesso ti bevi una Coca-Cola? Vi siete mai meravigliati del fatto che dopo aver bevuto la Coca-Cola vi viene da sorridere? il motivo è che... vi sballa! Hanno tolto la cocaina dalla bevanda quasi un secolo fa. Sapete perché? Era ridondante.


  • Nei primi 10 minuti: 10 cucchiaini di zucchero colpiscono il tuo organismo (100% della razione giornaliera raccomandata). La reazione immediata a questa dolcezza così eccessiva sarebbe il vomito ma ciò è impedito dal fatto che l'acido fosforico diminuisce il sapore permettendoti di mantenere la bibita nello stomaco.


  • 20 minuti: la tua glicemia schizza in alto causando un massiccio rilascio di insulina. Il tuo fegato risponde trasformando tutto lo zucchero che può "catturare" in glicogeno (zuccheri di riserva per il corpo) e grasso.


  • 40 minuti: la caffeina è stata assorbita completamente. Le pupille si dilatano, la pressione del sangue aumenta e come risposta il tuo fegato rilascia altro zucchero nel sistema circolatorio. I recettori cerebrali dell'adenosina si bloccano per prevenire la sonnolenza.
    45 minuti: il corpo aumenta la produzione di dopamina stimolando il centro del piacere del cervello. E' lo stesso meccanismo di azione della cocaina.....


  • >60 minuti: l'acido fosforico lega il calcio, il magnesio e lo zinco nell'intestino, causando un ulteriore spinta al metabolismo. Inoltre le alte dosi di zucchero e la dolcezza artificiale aumentano l'escrezione urinaria di calcio.


  • >60 minuti: le proprietà diuretiche della caffeina entrano in gioco. E' ora assicurato che con le urine verranno eliminati il calcio, il magnesio e lo zinco che erano in realtà destinati alle ossa, oltre al sodio, a vari elettroliti e all'acqua.


  • >60 minuti: dopo l'eccitazione iniziale si avrà un crollo della glicemia. Potresti diventare irritabile e/o apatico. Avrai anche eliminato con le urine tutta l'acqua presente nella bibita, ma non prima di averla infusa con preziosi nutrienti che il tuo corpo avrebbe potuto usare per scopi fondamentali: idratare i tessuti, rafforzare le ossa e i denti.

Tutto questo sarà seguito nelle prossime ore da un crollo della caffeina. Ma....fatti un altra Coca-Cola, ti farà sentire meglio. Nota: il nemico non è la Coca-Cola bensì la combinazione di dosi eccessive di zucchero unite alla caffeina e all'acido fosforico. Questa combinazione la si può trovare nella maggior parte delle bibite gassate.


Vi rimando poi anche alla lettura di questo dove troverete molte altre informazioni e, in fondo alla pagina, un elenco di link che potreste trovare interessanti.


Se non siete ancora soddisfatti, qui trovate anche una bella revisione critica che mi sembra anche molto equilibrata.


Esistono poi moltissime legende metropolitane, che si basano comunque più o meno tutte sul fatto che l'acido fosforico che contiene la bevanda sia corrosivo. Direi che tra le tante, quella meno attendibile sia che la bevanda funzioni come spermicida se utilizzata in loco subito dopo un rapporto, probabilmente tenderà a distruggere il muco naturalmente presente in quella zona, ma non mi affiderei a questa sostanza per il controllo delle nascite.


Sicuramente l'effetto viacal sulle monete si può apprezzare personalmente mettendo a mollo una monetina in un contenitore di cola.


Avete presente le macchinette che utilizzano in ospedale per nutrire le persone che hanno subito interventi allo stomaco? ebbene ho personalmente visto le infermiere che si servivano della cola per disotturarle quando si intasano e non erogano più il loro contenuto. Quindi un qualche effetto "idraulico liquido" lo deve fare per forza.


La cosa migliore, come per tutto, è la moderazione, se una volta ogni tanto vi capita di volervi fare un bel bicchiere di coca va benissimo, ma deve rimanere una bevanda occasionale, non certo quotidiana e in questo caso, usate un prodotto imbottigliato e non in lattina, per evitare anche di assorbire inutilmente l'alluminio che la bevanda asporta dalla lattina stessa (ricordate che si tratta di una bevanda molto acida). Poi già che ci siete, bevete quella normale, lasciate perdere quelle dolcificate e senza caffeina, così evitate una parte di componenti nocivi alla salute, e il gusto sarà comunque migliore. Ho già parlato dei dolcificanti artificiali, basta solo tenere presente che in Giappone la coca light la dolcificano con la Stevia (prodotto naturale, privo di calorie, privo di effetti collaterali, ma che purtroppo in Europa ed USA è vietato in quanto manderebbe alla rovina le ditte che producono edulcoranti artificiali).

4 commenti:

cristina ha detto...

Come spermicida,lo sapevo anch'io, me l'aveva detto la prof.ssa di spagnolo quando studiavo,e ricordo anche che si è fatta una bella risata :-).Io ne bevo molto poco, non fosse altro perchè mi gonfia lo stomaco,facendolo dolere.Ciao!

paola ha detto...

Interessantissimo il tuo articole sulla coco cola, ho imparato un mucchio di cose.
Ciao e buona domenica
paola

Attentialweb ha detto...

Della serie "coca-cola e sei protagonista" Cantava Vasco!
Io la bevo solo se mi è rimasto qualcosa sullo stomaco. L'acido ortofosforico, oltre che dacappante, disincrosta anche il tubo digerente! Hahahah

valverde ha detto...

decisamente voglio provare a disincrostare con la coca cola parte della stalla! chissà se verrà lucida?!! ;)))) bacioni , val