sabato 14 giugno 2008

E' ora di pensare alla grappa di ciliegie e al clafoutis


Siccome sui nostri mercati sono tornate le ciliegie e che visto il tempo non dureranno ancora a lungo, volevo ricordarvi di questo liquore, la ricetta la trovate qui con tutti i dettagli, pensate anche a raccogliere i peduncoli delle ciliegie stesse, perchè servono per un'ottima tisana diuretica da usare per la ritenzione idrica, molto utile per ridurre gli acidi urici derivanti da un'alimentazione troppo ricca di proteine animali.
Inoltre ricordate anche il clafoutis, quello di ciliegie è un grande classico ecco la ricetta qui.

8 commenti:

paola ha detto...

A me piace molto il clafoutis sopprattutto di ciliege.
Ciao e buon week end
paola

unika ha detto...

non sapevo della tisana diuretica...mi spieghi come si fa?...buon fine settimana
Annamaria

marinella ha detto...

Annamaria ciao è molto semplice, fai un'infusione, quindi prendi un paio di cucchiai di peduncoli seccati e li butti in acqua calda, fai sobbollire un minuto e spegni lasciando in infusione almeno 5 minuti, poi filtri e bevi 2 - 3 tazze al giorno, fa urinare e ti da sollievo, puoi fare una curetta per una 15na di giorni. voledo li trovi anche in erboristeria in taglio tisana, ma in sostanza non c'è differenza. L'unica differenza è se riesci ad avere i peduncoli di ciliegie non trattate, quelli sono sicuramente i migliori, quilli di erboristeria non sono necessariamente garantiti.

marcella candido cianchetti ha detto...

mi hai dato una bella idea avendo un'albero di ciliegie in giardino buona domenica

Gatadaplar ha detto...

MariBella amo le ciliegie! Ne farei indigestione... :P
I peduncoli di ciliegia li ho nella "mia" tisana nell'erboristeria di mia fiducia! :D
Mi sembra un posto serio e la signora è sempre prodiga di consigli... spero siano garantite... :P
La mia tisana è composta da:
camomilla, malva, melissa, peduncoli di ciliegia, betulla, liquirizia, semi di finocchio.
Per le dosi fa sempre la signora, io ne prendo sempre un etto (l'ultima volta due!!) me la faccio la mattina e me la porto in ufficio (una bottiglia da 1,5 litri che cerco di bere nell'arco della giornata). E' molto buona anche fredda, stranamente... e non ha bisogno di dolcificante :P
Bacioni!!!! =(^.^)=

marinella ha detto...

Deve essere buona la tua tisana, sicuramente è depurativa, attenta a non esagerare con la liquirizia tende a far alzare la pressione se se ne beve parecchia,baci

Gatadaplar ha detto...

:P sì è vero... infatti me ce ne mette poca poca... mannaggia!!!! :DDD
Allora sai che faccio? (disgraziata...) quando mi faccio la tisana vado cercando in mezzo a tutto l'ambaradan, i pezzetti di radice... :DDDD
L'unico "problema" è che quando sono alla fine della "scorta", la tisana non sa più di liquirizia!! :DDDD
Ma questo non l'ho mai detto all'erborista... sennò mi strappa le 'recchie! ^_____^
Bacioni!
PS: La mia nonna paterna invece, quando mangiavamo le albicocche del suo frutteto (che ormai non abbiamo più...) ricordo che metteva tutti i noccioli sui davanzali delle finestre e poi si mangiave le mandorle :DDD

marinella ha detto...

Monia, Io quando riuscivo a fare la marmellata con le albicocche del mio giardino (ormai non succede più perchè non producono) mettevo una manciatina di mandorle delle albicocche tritate dentro la marmellata una vera bontà, ma anche per quelle meglio non esagerare perchè comunque contengono un alcaloide pericoloso ( non ricordo più quale) Baci