martedì 24 giugno 2008

Aspartame e Glutammato

Ho letto questo articolo che mi è parso molto interessante, vi rimando direttamente sul sito di Promiseland e vi suggerisco di leggerlo con attenzione, perchè anche questo fa riflettere su cosa ci propinano.

7 commenti:

Kina ha detto...

bhe prova a leggere anche questo:
http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2008/02/04/miti-culinari-3-la-sindrome-da-ristorante-cinese/

marinella ha detto...

Grazie Kina per il link, in effetti so bene che tutte le statistiche sono da prendere con le molle proprio perchè dipende molto da chi e da come sono state fatte. Comunque, io resto della mia posizione, perchè sono personalmente intollerante al glutammato (aggiunto e di sintesi) dovrei aggiungere, e il fatto di averlo eliminato quasi del tutto, ridotto anche di molto ingredienti quali la salsa di soia che comunque uso in piccole dosi saltuariamente, mi ha di molto aiutato. Per la cronaca a me da rinite e non mal di testa, e a mio figlio problemi gastrointestinali.
Il togliere quello aggiunto mi ha anche aiutato a percepirlo, quindi se mi capita di assaggiare delle chips che lo contengono (purtroppo quasi tutte) me ne accorgo e non le consumo. Per avere la conferma delle mie intolleranze mi sono affidata ad un gruppo di medici qualificati e di test sulle intolleranze che con me hanno dato degli esiti molto interessanti.
Comunque è evidente che tutti gli eccessi fanno male.

Paola dei gatti ha detto...

l'uomo moderno, se non fosse per un mitridatissmo ormai genetico sarebbe estinto a un pazzo, il buon cesare oggi non sopravviverebbe tre giorni!

niki ha detto...

Marinella, sono andata al link di Kina. Hai visto chi viene citato come oracolo in quel sito? Due tra i più emeriti sostenitori delle case farmaceutiche, dei termovalorizzatori e detrattori del biologico: dei veri esseri illuminati, Garattini e Veronesi.
Comunque, per esperienza personale posso dire che dopo tre mesi in Nepal (dove è impossibile mangiara senza glutammato monosodico) mi è passato l'appetito, ho avuto problemi di stomaco e di fegato e la lingua così bruciata che mi ci è voluto del tempo per risentire i sapori....

marinella ha detto...

Grazie Nichy ti voglio bene. Essere dei luminari non è sempre sintomo di perfezione. E poi ogniuno vede le cose dal proprio punto di vista, come dicevo le statistiche possono essere lette in un sacco di modi e se non si sa in base a cosa sono stati fatti i test si può dimostrare tutto e il contrario di tutto. Credo che il buonsenso sia l'unica arma vincente

niki ha detto...

Marinella, siamo sulla stessa lunghezza d'onda!

marcella candido cianchetti ha detto...

molto interessante ciao