sabato 20 agosto 2016

TABBOULEH AL GRANO SARACENO

Il Tabbouleh è una insalata mediorientale che prevede l'uso di grano spezzato (boulgour) o in alternativa il cous cous, solo che entrambi contengono glutine.
Il grano spezzato si usa nella versione Libanese, che io adoro, ma ho dovuto ripiegare su un cereale senza glutine e questa volta ho usato il grano saraceno.  In alternativa si può usare anche la quinoa.



Ingredienti per una terrina di insalata (3 - 4 persone)

1 bicchiere di grano saraceno crudo
1 mazzetto di prezzemolo fresco tritato (circa il volume di un tazzone da latte)
1/4 di cipolla bianca grande
il succo di 1 limone
1/2 cucchiaino di sale
1 pugno di foglie di menta, o in alternativa 1 goccia di olio essenziale di menta  (massimo 2 gc. ma meglio una sola)
2 pomodori maturi ma sodi

Procedimento:

Cuocere il grano saraceno nel doppio del suo volume di acqua, con un pizzico di sale, impiega circa 15/20 minuti, se dovesse assorbire tutta l'acqua, aggiungerne ancora mezzo bicchiere, a cottura ultimata deve aver assorbito tutta l'acqua.  Passare il grano saraceno sotto l'acqua fredda per interrompere la cottura, risciacquarlo e farlo scolare bene.
Tritare il prezzemolo, non serve che sia finissimo.
Mettere il grano saraceno cotto in una terrina, aggiungere il prezzemolo e il 1/4 di cipolla tritato finemente (in alternativa si può usare un po' di porro, o di cipolla rossa l'essenziale che non sia troppo forte). Tritare finemente anche le foglie di menta e aggiungerle. 
Tagliare i pomodori a cubetti e aggiungerli all'insalata
Condire il tutto con il sale, il succo di limone e infine l'olio. Mescolare molto bene prima di servire



Se non avete menta in foglie, l'aroma può facilmente essere integrato grazie all'olio essenziale di menta, in questo caso, versare in una coppetta l'olio del condimento, aggiungere la goccia di olio essenziale, mescolare bene e aggiungerlo all'insalata per ultimo. Mescolare molto bene.
Attenzione, se si usa l'O.E. è fondamentale diluirlo nell'olio prima di metterlo nell'insalata, perché mettere una goccia direttamente nella terrina impedirebbe la diluizione e si rischia di avere una parte molto mentosa e il resto niente.



Nessun commento: