venerdì 17 giugno 2016

YOGURT DI MANDORLE AI SEMI DI CHIA E ALBICOCCHE

Come sapete, tempo fa ho sperimentato lo yogurt di mandorle, non di latte di mandorla, ma proprio di mandorle, la ricetta originale la trovate qui.  Siccome con la dose di mandorle della ricetta ho ottenuto un fantastico yogurt ma parecchio denso, ho pensato di riprovarci riducendo un pochino la dose di mandorle.
Ho quindi rifatto la ricetta passando da 150 gr. di mandorle a 130.
Come la prima volta ho ottenuto un eccellente prodotto acido al punto giusto, ma questa volta più simile allo yogurt da bere.
Quindi, adesso so, che se voglio uno yogurt molto denso posso fare la ricetta n°1, e per lo yogurt da bere la ricetta n° 2.

Tuttavia, volevo fare ancora un tentativo, quindi con lo yogurt pronto e travasato nel barattolo che andrà in frigo, ho aggiunto 3 cucchiaini di semi di chia in ogni barattolo, ho mescolato e messo in frigo. (I semi di chia sono molto ricchi di omega 3 e hanno un discreto potere addensante, infatti si possono usare per fare dei budini a freddo per esempio usando il latte di cocco dolcificato e addensato con i semini per una notte)
Ho usato i nuovi barattoli della Bormioli da 400 ml che per lo yogurt secondo me sono perfetti sono questi 
Per ora ne ho presi solo 2, ma ne prenderò alcuni altri, perchè sono perfetti per mettere in frigo il latte di cocco o di altra frutta secca che necessitano di essere mescolati prima di essere usati.


Al mattino ho controllato per vedere se il mio yogurt si era addensato e purtroppo i semini che prima galleggiavano erano andati a fondo, ma quasi nessun cenno di addensamento, (deduco che 3 cucchiaini per 400 ml erano pochi, riflettendoci infatti in genere se ne usa 1 o 2 cucchiai per 250 ml, ho toppato io)

Delusa ho deciso comunque di usare il mio yogurt da bere magari aromatizzato all'albicocca visto che avevo appena fatto una dose di similmarmellata di albicocche,  la ricetta la trovate qui.

Ho messo quindi 2 cucchiate di similmarmellata nel mio magic bullet, ho aggiunto un bicchiere di yogurt da bere e ho frullato per aromatizzare il tutto e.... miracolo! perfetto yogurt all'albicocca della densità giusta!


Nota1: ho anche provato a frullare lo yogurt senza la similmarmellata e non si è particolarmente addensato, è proprio l'abbinamento con la similmarmellata che ha funzionato.

Nota 2: la prossima volta frullerò i semi di chia in farina prima di aggiungerli allo yogurt, per evitare un po' i semini sotto i denti (non sono molto percepibili ma io sono pistina)

Nessun commento: