domenica 12 giugno 2016

CLAFOUTIS DI ALBICOCCHE E MANDORLE GLUTEN FREE

Il clafoutis è un dolce tipico francese al cucchiaio, una specie di budino compatto per capirci, nasce fatto con le ciliegie, tassativamente con il nocciolo, perchè così rimane più saporito, ma si presta molto bene a tutta la frutta un po' acidula, e visto che siamo in stagione di albicocche oltre che di ciliegie, ecco una versione, gluten free, alle albicocche.

Ingredienti per una pirofila da 28 cm.  4 - 6 persone ca.

  • 6 belle albicocche (dipende dalla dimensione) tagliate a metà e snocciolate
  • 150 gr. di farina di mandorle
  • 1/3 di cup di arrow root (in alternativa, se lo usate amido di mais) (circa 40 gr)
  • 200 ml di latte di mandorla (o latte normale se lo usate)
  • ¼ di cup di olio di cocco (circa 45 gr) + poco per imburrare la pirofila
  • 1/3 di cup di zucchero di cocco (circa 40 gr) + 1 cucchiaio
  • ½ cucchiaino di vaniglia naturale in polvere
  • 1 cucchiaio raso di farina di cocco (sgrassata non il cocco grattugiato)
  • 3 uova intere
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:

  • Imburrare la pirofila con olio di cocco, poi spolverarla con un cucchiaio di zucchero di cocco
  • Pulire e snocciolare le albicocche, tagliarle a metà e distribuirle nella pirofila con il lato piatto verso il basso, devono stare vicine ma non accavallarsi.
  • Fondere l’olio di cocco e lasciarlo intiepidire
  • In una terrina mescolare le farine
  • In una seconda terrina sbattere le uova con lo zucchero, unire il latte, la vaniglia, il pizzico di sale e l'olio di cocco fuso tiepido, sbattere bene il tutto. E' possibile aggiungere un pizzico di lievito per dolci, in questa fase ma non è indispensabile, tutto dipende se si preferisce un risultato compatto o leggermente più spumoso.  Io in genere non lo uso.
  • Versare il composto di uova nelle farine, mescolare molto bene, quindi versare l’impasto nella pirofila, sopra le albicocche.
  • Infornare a 180° per circa 40 minuti, o fino a che la superficie non sia ben colorata e il composto rassodato completamente.

Si serve tiepido o ben freddo da frigorifero, deve avere la consistenza di un budino compatto, le albicocche saranno diventate morbide e succose, naturalmente non si tratta di un dolce particolarmente lievitato.
 

questa ricetta è adatta alla FMD ma solo per la F4 in quanto contiene zucchero di cocco e le albicocche non sarebbero F3
 
Se volete vedere delle versioni fatte con le ciliegie le potete trovare qui:

http://ilcalderonedimarinella.blogspot.it/2011/06/il-nostro-alberello-di-ciliegie.html
http://ilcalderonedimarinella.blogspot.it/2015/06/clafoutis-di-ciliegie-fmd.html
http://ilcalderonedimarinella.blogspot.it/2009/06/clafoutis-di-ciliegie-al-latte-di-cocco.html

Inoltre ricordate di conservare i gambi di ciliegia, che seccati sono perfetti per fare una saporitissima tisana delicatamente diuretica.



Nessun commento: