mercoledì 13 aprile 2016

YOGURT DI MANDORLA 1.0

E' da un po' che mi informo e cerco ricette per fare lo yogurt di latte di mandorla, ma tutte le ricette che ho trovato fino ad ora per un motivo o l'altro mi davano da pensare, vuoi troppo lunghe, vuoi che richiedono ingredienti che non vorrei usare.  Poi improvvisamente 2 gg fa ho avuto un'illuminazione sulla via di Damasco e ho scoperto letteralmente l'acqua calda.  Tutto è nato da una dose di latte di mandorla che ho lasciato inacidire naturalmente e che aveva dato un eccellente "latte acido", infatti è stato consumato con molto piacere, e da li sono arrivata alla soluzione.

Ingredienti per circa 1 litro di yogurt di mandorla:

150 gr. ca di mandorle spellate (3 bei pugni o 1 cup) io uso questo: Zig - Mandorle Perlate - 250 g
¼ di cucchiaino di sale
1 capsula di probiotici (io uso Ramnoselle di Bromatech)
750 ml ca. di acqua a basso residuo fisso

Accessori:

Il bimby o in alternativa un frullatore molto potente (è importante)
Una terrina che possa contenere sia l’acqua che le mandorle

Procedimento:

Mettere le mandorle in ammollo per almeno 8 ore, o una notte (va bene anche ammollare di più, ma occorre cambiare acqua almeno una volta, se si lasciano le mandorle fuori frigo)
Risciacquare le mandorle molto bene e metterle nel boccale del Bimby, mettere coperchio e misurino.
Iniziare a frullare le mandorle a secco, aumentando progressivamente la velocità a 6-7 per almeno 30 secondi e comunque fino a che le mandorle non siano disfatte.  Poi, continuando a frullare a 6-7 iniziare a versare l'acqua a filo fino a versarla tutta. 
Impostare la temperatura a 37° e frullare il tutto a vel. 10  fino al raggiungimento della temperatura.
Aggiungere il sale, la capsula di probiotici scelta, e frullare a vel. 10 per altri 30 secondi (non serve ri impostare la temperatura a 37°)
A questo punto dovremmo aver ottenuto una crema di mandorle piuttosto fluida.
Travasare in una terrina, coprire con pellicola (non a contatto) e lasciare a temperatura ambiente per 24 ore ca.
Trascorse le 24 ore assaggiate, noterete che la consistenza è notevolmente aumentata, lo yogurt ottenuto è leggermente acido, ma non molto, se desiderate uno yogurt più acido, potete lasciarlo a temperatura ambiente ancora per altre 8-12 ore, oppure potete travasare il vostro yogurt in vasetti di vetro e metterli in frigorifero.  

Questo yogurt si conserva sicuramente per almeno una settimana, forse di più ma non ho ancora sperimentato. E' uno yogurt probiotico e se userete le Ramnoselle andrete a lavorare in particolar modo sul colon.


Potrà essere usato in sostituzione del normale yogurt in tutte le preparazioni che lo richiedono, e sono certa che possa diventare anche la base di un ottimo formaggio, ma per quello dovrete aspettare le prossime sperimentazioni.
 
Note: dalle foto si nota che rimane una certa granulosità, ma è soltanto un aspetto estetico, non si nota assolutamente in bocca.  Una preparazione che sicuramente viene bene con questo tipo di yogurt è lo zazichi greco, basterà farlo colare in un telo per alcune ore, per renderlo ancora più denso.
Per chi segue la FMD, questa dose idealmente darebbe 5 porzioni di grassi sani ma sono porzioni da circa 200 ml (ho calcolato 30 gr. di mandorle per 1 porzione), quindi dipende molto da quanto ne volete consumare.  Considerando che un vasetto di yogurt sono 125 ml, con queste dosi si ottengono circa 8 porzioni.



2 commenti:

Liliana CIAO ha detto...

Quindi il latte di mandorle, quello acquistato, inacidito si può bere?

marinella ha detto...

io il latte di mandorla lo faccio in casa mi costa molto meno, non so dirti se quello acquistato che oltretutto è dolcificato, sia buono una volta inacidito