domenica 10 aprile 2016

LATTE DI NOCCIOLE BIMBY

Purtroppo sto notando che anche il latte di riso bio, acquistato, mi da dei problemi, quindi quando ho bisogno di latte per qualche preparazione devo ricorrere al latte ottenuto da frutta secca.
Lo avevo già fatto, ma indirettamente, nel senso che faccio il latte con il residuo che rimane nell'apparecchio, una volta fatta la crema di mandorle o di nocciole, ma volevo cercare di standardizzare un po' il processo ed ecco il risultato, che devo dire è veramente soddisfacente.



Per 500 ml ca. di latte di nocciole:

50 gr. di nocciole (meglio se non tostate, ma viene buono anche con quelle tostate), io uso queste: Zig - Nocciole sgusciate - 200 G
500 ml di acqua naturale a basso residuo fisso
1 pizzicone di sale grigio di Bretagna come questo Sel De Guérande Grigio Sale Fino Biologico

Procedimento:

Mettere le nocciole nel boccale e iniziare a macinarle a velocità 3 - 4 fino ad ottenere una farina, bastano pochi secondi, non si deve aumentare molto la velocità per evitare le proiezioni sulle pareti dell'apparecchio e soprattutto perché la dose di nocciole è comunque minima e a grandi velocità finisce sulle pareti e in fondo  non rimarrebbe niente da lavorare.
Con una spatola portare le nocciole verso il basso, aggiungere il pizzico di sale, attivare di nuovo l'apparecchio aumentando un po' la velocità lentamente ma senza superare 5, fino a creare una crema. Poi sempre con l'apparecchio in movimento, aggiungere 100 ml di acqua per volta frullando e aumentando la velocità a 6-7, aggiungere man mano 100 ml fino a raggiungere i 500 ml, aumentare la velocità fino a 9-10 per pochi secondi,  fatto.

Filtrare in una bottiglia a collo largo (sono più pratiche quando si vuole mescolare dentro) attraverso un colino a maglie fini, mescolando nel colino in modo da far colare bene il liquido, alla fine del procedimento, otterremo un residuo nel colino di circa 1 cucchiaio di mandorle tritate.  Il residuo si può consumare o aggiungere ad un altro preparato, ma fate prima a metterlo in bocca.

Il latte ottenuto è ricco e cremoso, una vera delizia, a piacere può ancora essere allungato leggermente, dipende dalle vostre preferenze e dalle preparazioni per le quali lo andrete ad usare.  Si conserva molto bene in frigorifero per almeno 4 gg e rimane gradevole anche quando inizia leggermente ad acidificare, ma per adesso non ho ancora sperimentato lo yogurt di nocciole.

Nessun commento: