domenica 31 gennaio 2016

CRESPELLE DI TEFF IN SALSA TEX MEX


Il Teff è uno pseudo cereale, estremamente antico, originario dell’Africa orientale (principalmente Etiopia). Sono dei semi molto piccoli e totalmente privi di glutine, dai quali viene ricavata una farina che ultimamente inizia ad essere reperibile anche in Europa proprio per le sue caratteristiche nutrizionali e appunto la sua assenza di glutine.

Si trova generalmente nei negozi di cibi biologi e il prezzo è relativamente elevato, ma dobbiamo ricordare che non si tratta di un seme di semplice raccolto proprio per le sue dimensioni.  Se volete ulteriori indicazioni al riguardo le potete trovare qui .

Non avendo glutine non lievita, ma si riescono a fare delle crespelle spugnose. 
In Etiopia fanno un pane locale che chiamano Injera, ottenuto con la fermentazione spontanea, si fa una pastella che si lascia riposare per alcuni giorni fino ad ottenere la fermentazione, partendo da una specie di lievito madre.

In alternativa si può attivare la fermentazione col lievito di birra, questo permetterà di avere un prodotto pronto più velocemente e dal sapore meno acido.

Per ora ho preferito percorrere la strada del lievito di birra.

Ingredienti per circa 14 crespelle fatte con una padellina da 20 cm

250 gr. Di farina di teff
450 ml di acqua + 2 o 3 cucchiaiate separate
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di lievito di birra secco

Procedimento:

Mettere la farina di Teff in una ciotola capiente, mescolarci il sale e il lievito secco, aggiungere  progressivamente i 450 ml di acqua, mescolando con una forchetta o con una frusta in modo da ottenere un impasto cremoso.  Coprire la ciotola e lasciar lievitare per almeno 1 ora. Si devono formare delle piccole bolle nell’impasto.

Preparare una padellina antiaderente. Scaldarla molto bene (è importante che la padella sia ben calda per evitare che l’impasto si appiccichi) spennellare la padella con un velo di oli di oliva o di olio di cocco (io uso il cocco).   
Controllare la pastella, deve essere abbastanza fluida, la consistenza tra quella delle crèpes e quella dei pancakes. Se occorre aggiungere ancora un pochino di acqua
Versare un mestolino di pastella nella padella, ruotare la padella per distribuire il composto. Cuocere per circa 30 secondi, fino a che si vedano comparire le bolle sulla superficie, poi mettere il coperchio e proseguire la cottura per un paio di minuti, senza girare la crespella.  

Deve diventare leggermente croccante dal lato a contatto con la padella, non si gira,  una volta cotta disporla in un piatto e procedere con la successiva fino al completamento dell’impasto.  Per farle tutte servirà almeno mezz'oretta.

Si possono consumare come sostituto del pane, il fatto che siano un po' spugnose ci permette anche di raccogliere un po' il sugo.

Io le ho servite in versione tex mex, ho quindi preparato una salsa messicana, ricetta qui,

ho  fatto grigliare mezzo petto di pollo tagliato a fettine,  mi raccomando il pollo deve essere cotto ma non secco, deve rimanere morbido dentro

e ho composto le mie fajitas di teff come si vede nelle foto.


Ho trovato questo pseudo cereale veramente molto piacevole e credo proprio che lo adotterò per il futuro.

Il teff può essere usato nella FMD, una porzione di farina è di circa 1/3 di cup, essendo uno pseudo cereale, c'è chi dice che sia adatta alla Paleo e chi dice il contrario, diciamo che se seguite una paleo stretta non sarebbe adatto, per chi come me si sta avvicinando alla paleo gradatamente allora è accettabile, comunque a voi la scelta.

Nessun commento: