mercoledì 17 giugno 2015

CLAFOUTIS DI CILIEGIE FMD

Ogni anno in questa stagione non puo' mancare, questa volta l'ho fatto totalmente "dietetico" ma vi assicuro che ha un profumo inebriante intanto che si raffredda.

Ingredienti per minimo (2 persone ma va bene anche per 4)



2 cups di ciliegie (ho usato dei duroni di vignola del mio albero)
2 uova bio
¼ di cup di arrow root
1 pizzico di sale
1 pizzico di vaniglia naturale
¼ di cup di mandorle a lamelle
Olio di cocco per oliare abbondantemente la teglia (circa 1 cucchiaio)
8 cucchiaini di xilitolo di betulla (1/4 di cup scarso)

Procedimento:

Spennellare abbondantemente con l’olio di cocco una pirofila compresi i bordi (in questa stagione l’olio di cocco dovrebbe essere liquido).
Togliere i gambi alle ciliegie ma lasciare il nocciolo (serve per l’aroma) e disporle intere nella pirofila


A parte (anche in un frullatore) mettere 2 uova, 1,5 cups di latte vegetale (ho usato latte di riso), aggiungere l’arrow root, il pizzico di sale, il pizzico di vaniglia, e lo xilitolo (tenere presente che lo xilitolo va usato con parsimonia in quanto può dare problemi intestinali), frullare il tutto, si ottiene una consistenza abbastanza fluida. Versare  sulle ciliegie con delicatezza per non spostarle troppo da dove le avete posizionate, cospargere il tutto con ¼ di cup di mandorle a lamelle (volendo si può arrivare fino a mezza cup di lamelle, oppure usare della farina di mandorle in dose analoga)


Infornare a 180° per 30 minuti, verificare che la preparazione si sia rassodata e colorata, eventualmente dare ancora qualche minuto. (per me 35 minuti)
Sfornare e lasciare intiepidire, si serve sia tiepido che freddo da frigorifero.



In funzione del fatto che si usi o meno, farina di mandorla, otterremo un prodotto piu' o meno consistente, diciamo che può stare tra un budino e una torta, per capirci. Io ho usato le mandorle a lamelle quindi danno minor consistenza al preparato, ma conto mangiarlo completamente raffreddato in frigorifero e con il passaggio in freddo il clafoutis acquisisce maggiore consistenza.

Nessun commento: