lunedì 10 giugno 2013

Dieta del metabolismo veloce - fast metabolism diet

Non scrivo da un po' ma eccomi di ritorno con qualche novità.

Questa volta ho da raccontarvi una nuova dieta che sto trovando parecchio interessante e che sembra proprio essere quella giusta per me, ma cominciamo dall'inizio.

Io sono parecchio sovrappeso diciamo quasi da sempre, nel senso che lo sono da dopo lo sviluppo.  Mi sono barcamenata con alti e bassi per tutti questi anni ma ultimamente la situazione stava diventando insostenibile.
Il problema è che, come per molti, seguire una dieta non è semplice, se poi anche il morale ci si mette allora diventa addirittura quasi impossibile.
Non mi metterò certo a raccontarvi le mie ultime traversie, ne abbiamo tutti molte, io sono solo una dei tanti con il morale altalenante che in questi ultimi tempi fa un po' più fatica del solito.

Il problema di mettersi a dieta seriamente si pone da parecchi anni, peccato che non basti l'intenzione occorre qualche cosa in più, che scatti nella testa, e devo dire che i problemi di salute a volte non bastano a far scattare quel benedetto interruttore e neanche il fatto di aver studiato naturopatia e di sapere molto bene quello che uno dovrebbe o non dovremme mangiare.....

Insomma per fare una storia lunga breve, ho continuato negli anni a cercare qualche cosa che andasse bene per me, e soprattutto che non mi mortificasse anche il morale.

Diversi anno fa, avevo seguito una dieta dissociata che mi aveva fatto perdere lentamente ma con costanza una dozzina di chilogrammi nell'arco di un anno, il mio metabolismo si era accelerato e ruscivo bene a compensare, addirittura anche dopo aver smesso non ho ripreso peso per parecchio tempo, ma come al solito, a forza di mangiare sballato l'organismo si è ribellato e ho ripreso tutto con i soliti interessi.

Da allora niente ha più funzionato, ci provavo, i risultati erano vaghi, il morale scendeva, le traversie della vita aumentavano e così via.  Nel frattempo sono anche subetrati serissimo problemi di salute non derivanti dall'alimentazione, ma anche un aumento delle mie intolleranze alimentari già preesistenti.
Risultato naso perennemente chiuso, attacchi di asma, perdita dell'olfatto e del gusto, e in compenso voglia di mangiare, ma senza soddisfazione visto che non sentivo quasi i sapori.

Ho ricominciato a guardarmi attorno per trovare una dieta che mi convenisse, per me è anche complicato trovare un dietologo, in parte perchè so già quello che dovrei fare, in parte perchè non sopporto di dover pesare, star li a  contare, e poi soffrire la fame, in parte perchè anche tutte le mie intolleranze vanno a complicare la siutazione.   Inoltre continuavo a dirmi che ci doveva essere un'alternativa che mi permettesse di evitare di mangiare la bistecchina ai ferri malaticcia e la solita insalata scondita.

Sono anche andata a sentire una conferenza interessante su un sistema dietetico che ti aiuta sia a dimagrire che a trovare i cibi che  danno fastidio all'organismo, peccato che richiede un coaching a pagamento oneroso e che io non sia una candidata adatta a causa delle mie preesistenti patologie.

Ho quindi continuato a cercare di capire se potevo trovare una qualche alternativa che mi potesse aiutare senza, come ho detto prima, MORTIFICARMI.

Sono capitata per caso su un libro, scritto da Haylie Pomroy, una dietologa americana, che si chiama The fast Metabolism Diet, la versione inglese può essere ordinata tramite amazon, che mi ha incuriosito, non mi risulta sia ancora stato tradotto in italiano purtroppo.  Quello che mi ha colpito in particolare è che Haylie propone un sistema dietetico su 28 gg ripetibili, che però non esclude particolari gruppi di cibi come i carboidrati o le proteine ma che li utilizza in un ordine specifico.
Quello che sostiene è che fare un ciclo di 28 gg è abbastanza facile da fare e che i risultati ottenuto saranno loro stessi a parlare.  
Inoltre pone molta attenzione ai cibi che creano intolleranza e questo mi ha ulteriormente stuzzicata nella lettura.

Ho iniziato 3 settimane fa, con qualche difficolta tecnica perchè ho deciso improvvisamente e non ero attrezzata a dovere, ma stranamente, forse finalmente la mia mente aveva fatto il click che non era ancora riuscita a fare in precedenza.
In effetti devo dire che funziona, per adesso ho solo perso circa 4 kg, ma ho anche capito meglio come funziona il sistema e mi sono attrezzata per avere in casa quello che occorre.

Si tratta di una dieta che si può iniziare un qualsiasi giorno, ma che è meglio iniziare di lunedì, perché funziona su 3 fasi settimanali che vanno seguite in quel particolare ordine, quindi: lunedì e martedì la fase 1, mercoledì e giovedì la fase 2 e venerdi, sabato e domenica la fase 3.  

Durante le singole fasi si procede consumando specifici gruppi di alimenti, in quantità decisamente abbondanti, si devono fare tassativamente 3 pasti al gg e al meno 2 spuntini, quindi non si soffre la fame.
L'obiettivo delle 3 fasi è quello di ingannare l'organismo in modo tale da non permettergli di sentirsi defraudato di qualche nutriente, quindi non si genera il classico effetto che provocano la maggior parte delle diete, che fa si che l'organismo appena realizza che gli si stanno togliendo delle cose  si mette in allarme e inizia a trattenere le scorte rallentando la perdita di peso.

Se avrete voglia di seguirmi, nei prossimi post vi racconterò più dettagliatamente il procedimento e le varie fasi, per adesso aggiungo solo un'ultima cosa:

Per seguire questa dieta si dovranno eliminare per 28 gg una serie di alimenti che potranno essere sostituiti con altri meno pesanti sull'organismo, ma che devono essere tassativamente eliminati.
Questo alimenti sono:
- La caffeina e la teina - sostituibili con tisane e caffè d'orzo
- Tutti i latticini - sostituibili con latti vegetali non zuccherati
- Tutto lo zucchero (bianco o integrale) - sostituibile solo con stevia o xlitolo e non con altri dolcificanti
- Tutta la farina di grano e i suoi derivati e tutto il mais e i suoi derivati - sostituibili con riso integrale, - pasta di riso integrale, grano saraceno, amaranto, quinoa, miglio, ecc...
- Tutta al soia e i suoi derivati con la sola eccezione del Tamari che per il procedimento di produzione perde le caratteristiche originarie

L'autrice suggerisce di utilizzare tutto dove è possibile cibi di origine biologica per ridurre ulteriormente i problemi di intolleranze date da come sono alimentati gli animali e per avere frutta e verdura più ricca di vitamine ed enzimi.
Personalmente lo sto facendo solo in parte perché giustamente peserebbe un pochino troppo sul mio portafoglio in questo periodo, ma cerco di acquistare frutta e verdura di stagione e da fornitori fidati.

Ecco, se siete riusciti a leggere tutto questo e avete voglia di seguirmi, nei prossimi appuntamenti vi racconterò come funziona questo programma e come procedere, vi metterò delle ricettine simpatiche, gustose e sorprendenti che potrebbero aiutare anche voi in questa nuova avventura. Alla prossima





12 commenti:

Il folletto paciugo ha detto...

interessante!!
ciaooooooooo

Maddalena Sodo ha detto...

fantastico Marinella, sono dei tuoi, inizio questo lunedì! sarò ligia al dovere! ho letto tutto e ora mi stampo anche le tabelle varie e voglio anche le ricette!!!! insomma sono gasatissima. Io ho una decina di kg in più rispetto a 3 anni fa, cioè prima della gravidanza e fino ad ora non sono proprio riuscita a buttarli giù.prima del bambino ero 65 kg per 1.70 di altezza...ora peso in genere 73 o 74 kg...vogliooooooo la mia tagliaaaaaa di prima!!!!!

Margaret Gaiottina ha detto...

Ciao marinella, cercavo pre il web informazioni su questa dieta e sono approdata nel tuo blog! Complimenti e grazie per impegno e precisione, io ci sto, ti seguo e vediamo cosa esce fuori :-)

Margaret Gaiottina ha detto...

Ciao marinella, cercavo per il web informazioni su questa dieta e sono approdata nel tuo blog! Complimenti e grazie per impegno e precisione, io ci sto, ti seguo e vediamo cosa esce fuori :-)

Fabiana Spoletini ha detto...


Salve!!!

Anche io cercavo informazione su questa dieta..purtroppo il libro non è ancora stato pubblicato in Francia..Rinnovo i complimenti!!! Brava!

marinella ha detto...

ciao fabiana puoi ordinare il libro in italiano su amazon e te lo consegnano anche in francia, comunque su questo blog sotto l'etichetta FMD, troverai di che iniziare anche senza libro, ricorda che l'ebook è in prezzo promozionale fino a fine mese. cerca l'etichetta fmd ti compariranno uno sotto l'altro tutti i post che ho scritto e poi te li leggi dal più vecchio al più recente

Vivi Scognamiglio ha detto...

Ciao!! ho letto il tuo post, io ho iniziato la dieta 5 giorni fa compreso oggi, sono davvero curiosa di vedere i risultati..
Se vuoi continuare ad aggiornarci sulla tua esperienza a me farebbe piacere.

marinella ha detto...

Vivi io ho ripreso questa settimana dopo una pausa di 3 mesei avevo perso 15 kg ne ho ripreso 1 che ho già riperso in questa settimana,comunque, ora il è attivo il gruppo di supporto su FB quindi aggiorno meno il blog sull'argomento, ma ci puoi raggiungere li: FMD IT GRUPPO DI SUPPORTO è un gruppo chiuso dove si deve chiedere di entrare, ma abbiamo superato i 600 partecipanti ormai.

Flavia ha detto...

Salve Marinella! Anche io stavo cercando delle info su questa dieta (ho sia il libro sia il ricettario, in Inglese) perché onestamente non riesco ad impostarla, soprattutto nella fase relativa alla colazione...ho provato, questo lunedì, a seguire tutti i consigli ma per me che ho bisogno di una carica extra (latte e caffé bollenti) vista la mia pressione bassissima, mangiare quella specie di sbobba che lei propone..beh, è davvero troppo...ovviamente tutti i consigli sono mirati, si vede che lei è una grande nutrizionista, però la dieta è impostata più per un americano..per non parlare poi delle uova a colazione...per il resto non mi dovrebbe creare problemi..qual è la tua esperienza al riguardo? Sei riuscita a seguire tutto alla lettera?? Grazie e mille!!

marinella ha detto...

Ciao Flavia, si io sono riuscita e ci sto tutt'ora riusciendo visto che sono una che perde lentamente, ma perde. non ho problemi ne a mangiare uova a colazione ne a mangiare porridge anche se lo faccio poco, ma considera che io riesco a mangire aringhe con panna acida a colazione (tranquilla non sono previste dalla dieta). Secondo me se ci raggiungi nel gruppo di supporto che ho creato su fb dovresti trovare l'aiuto che ti serve. Siamo più di 2100 ormai, e ci supportiamo diamo consiglie e abbiamo messo a disposizione una serie di files che sono molto di aiuto anche perché il libro anche quello in inglese, ha parecchie lacune. comunque se hai il libro delle ricette alcune lacune le dovresti aver colmate visto che ha inserito delle tabelle molto più chiare in quello. il gruppo si chiama: FMD IT GRUPPO DI SUPPORTO, si tratta di un gruppo chiuso al quale bisogna chiedere di entrare, ma accogliamo praticamente tutti quindi non farti problemi. Ti aspetto su fb un abbraccio m

Caterina ha detto...

Ciao sono Caterina e sono vegetariana. Può funzionare anche per me? Devo perdere almeno 15 kg
:(

marinella ha detto...

Certo Caterina, un po' faticosa la fase 2 ma sempre fattibile, nel gruppo ci sono parecchi vegetariani. raggiungici su fb, il gruppo si chiama FMD IT GRUPPO DI SUPPORTO