lunedì 23 luglio 2012

Acque aromatizzate

Dopo alcune prove decisamente conclusive, vorrei parlarvi di acque aromatizzate.
Alcuni avranno presente le bottiglie di acqua aromatizzata agli agrumi che si trovani nei supermercati esteri, anche solo in Francia. Hanno un gradevole profumo e rendo l'acqua più gradevole da bene senza dover aggiungere dolcificanti.

L'altro giorno sono andata a pranzo al ristorante indiano e ci hanno portato come "aperitivo" un delizioso bicchiere di acqua ghiacciata nella quale galleggiavano alcune spezie ed erbette, molto gradevole non era praticamente dolce, anche se secondo me un pochino di zucchero era stato messo, ma veramente solo una puntina quasi non si sentiva, enfatizzava solo un pochino il profumo delle spezie.
Nel caso specifico, penso si trattasse di un infusione a freddo di buccia di lime, semi di cardamomo frantumati e forse un pochino di menta, anche se non sono certa che fosse proprio menta.
Ne risultava una bevanda molto delicata e piacevole, priva di sostanze artificiali, poco o niente zuccherata, ma veramente gradevole e rinfrescante.

La sera a casa ho provato a fare la mia versione, ho preso una bottiglia di acqua filtrata, ho preso i semini di un paio di bacche di cardamomo che ho perstato con un perstello, un paio di foglie di verbena odorosa (alcuni la chiamamo erba limonina) che ho stropicciato un pochino, un pezzo di buccia di lime che avevo in frigo, e ho messo tutto nella bottiglia in frigorifero.  
Dopo un paio di ore ho assaggiato, buono, profumato, mancava forse una leggera nota dolce.
Non volendo aggiungere zucchero visto che l'obiettivo è anche di fare delle bevande che ne siano prive, ho pensato di dolcificare leggermente con una puntina di estratto di stevia, solo quel tanto da essere percepita, non deve lasciare la sensazione di dolce in bocca perché smetterebbe di essere dissetante.
Ho quindi versato un bel bicchiere sia al maritino che alla mammina (la dolciona) e sono stati entrambi conquistati. Il profumo è molto intenso, non pensavo che così poche spezie ed erbe potessero rilasciare tanto aroma a freddo.

Ho in programma di fare molte altre prove, ma ho visto che si possono fare acque aromatizzate con tantissime cose, quindi si può scatenare la fantasia.  :

 Ecco qualche indicazione, per un bicchiere da bibita bastano poche fettine e qualche fogliolina che si può stropicciare per un aroma più intenso.

- Menta e limone (ne bastano un paio di foglie ed una fetta di limone)
- Rosmarino e vaniglia
- Cetriolo e limone (non ho ancora provato ma credo che il risultato sia interessante, anche qui solo un paio di fette)
 - una manciatina di Mirtilli e lamponi ben sani ed interi,
- Una bella fettina di zenzero fresco

Nota, le acque aromatizzate in questo modo sono migliori se bevute ben fresche, si possono tenere in frigorifero per al massimo un paio di giorni, occorre ricordare che le foglie in immersione nel liquido, dopo un paio di giorni perdono la loro freschezza, lo stesso vale per la frutta.

Foto da qui: http://www.damyhealth.com/2011/04/how-to-make-naturally-flavored-water/



4 commenti:

IsabelC. ha detto...

Ottima e rinfrescante idea!

marinella ha detto...

Verissimo Isabel, domani sera ho degli ospiti e conto proprio proporre un aperitivo estivo a base di acqua aromatizzata.

dede ha detto...

l'estate scorsa a Parigi ci hanno servito una caraffa di acqua guarnita da un semplicissimo rametto di menta, bellissima da vedere e molto gradevole. Mi era già venuta l'ispirazione di copiarla ma dopo il tuo input mi darò anch'io alle sperimentazioni

L'angolo della casalinga ha detto...

Ne faccio spesso, soprattutto quando ho degli ospiti in casa... Porto in tavola due caraffe, una aromatizzata e una "liscia", perchè non si sa mai... Ultimamente inoltre ho variato un poco il metodo. Invece di mettere tutto nel bicchiere o nella caraffa creo dei cubetti di ghiaccio con dentro le erbe aromatiche o la frutta. Il risultato è ancora migliore!