mercoledì 6 giugno 2018

CRACKERS DI MANDORLE AL ROSMARINO - LE RICETTE SVUOTA DISPENSA

Inizia il caldo, o almeno ci prova, qui in provincia di Torino il tempo non ci sta aiutando molto, sembra che piova da sempre.  Insomma le temperature si stanno alzando e l'umidità continua ad essere elevata e come conseguenza le farfalline in dispensa si moltiplicano.  
Ho dovuto intervenire in modo radicale e sono spuntati un po' di ingredienti che bisogna utilizzare velocemente.



Il primo ingrediente da usare è la farina di mandorle intere (quelle con la buccia)

Un modo veramente semplice e veloce per utilizzarla è quello di farci dei crakers, e  bastano solo 3 ingredienti .

Ingredienti per circa 25 - 30 crackers

180 gr di farina di mandorle integrale (con la buccia)
2 cucchiai di aghi di rosmarino tritati finemente
1 cucchiaino di sale marino integrale
1 uovo intero di galline razzolanti

Procedimento:

In una terrina mescolare la farina con il sale e il rosmarino in modo che sia tutto ben distribuito.
Aggiungere l'uovo e mescolare con una forchetta fino a formare un impasto compatto.
Foderare una teglia con carta forno o con l'apposito tappetino in silicone e distribuirci sopra l'impasto, appiattendo il più possibile, con l'aiuto di un cucchiaio leggermente bagnato, o in alternativa usando un secondo foglio di carta forno e appiattendo il tutto con un mattarello.
Abbassare ad uno spessore massimo di mezzo centimetro.
Con una rotella da pizza o un coltellino affilato tracciare delle righe parallele e incrociate per segnare i crackers.
Infornare in forno a 180 gradi per circa 15 - 20 minuti
Verificare che siano cotti, lasciarli intiepidire per poterli maneggiare, separare i crackers e rimetterli al rovescio nuovamente nella teglia. Ripassarli in forno per una decina di minuti, in modo che siano perfettamente secchi.  
In questo modo, ci si assicura che i crackers rimangano ben secchi, perché la farina di mandorle tende ad assorbire facilmente l'umidità ambiente e se non sono ben secchi, finiscono col perdere consistenza nel tempo.

Si possono usare come crostini per l'aperitivo con un po' di formaggio cremoso, ma sono ottimi anche da soli.

Nessun commento: