lunedì 12 febbraio 2018

COOKIES CROCCANTI 1.0

Sto cercando di trovare la ricetta perfetta dei cookies americani, in rete ce ne sono mille, una diversa dall'altra, tendenzialmente danno biscotti più o meno morbidi, qualche volta leggermente croccanti, ho quindi deciso di iniziare una sperimentazione per trovare il biscotto che ci piace di più.

In genere i cookies si dividono tra "bakery style", "chewy", e "crispy", cioè da panetteria, masticosi (morbidi) o croccanti.  Tendenzialmente preferisco quelli croccanti, anche se non si può mai dire che saranno veramente come dei biscotti secchi, il cooky ha sempre un cuore leggermente morbido.

Come dicevo,  punto ad un biscotto almeno parzialmente croccante, per questo si deve ridurre la dose di farina a favore dello zucchero e del burro, quindi di dietetico non avranno assolutamente niente, ma possiamo almeno scegliere ingredienti di qualità.



Ingredienti per ca. 30 biscottoni grandi:

200 gr di zucchero bianco
175 gr di zucchero di canna (io ho usato quello di cocco)
220 gr di burro bio
250 gr di farina comune bio (io ho usato farina di kamut)
nota: la ricetta prevedeva 2 tazze abbondanti di farina, ma ho scoperto che la farina di kamut pesa un po' meno di quella comune, ne ho quindi usata circa 180 gr
1,5 cucchiaini di sale fine (non iodato)
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 uovo grande + 1 tuorlo
2 cucchiaini di estratto di vaniglia naturale
250 gr di gocce di cioccolato amaro (io ne avevo meno ho usato quelle che avevo, ca. 80 gr)

Procedimento:
In una terrina capiente, mescolare i due tipi di zucchero con una frusta verificando che non ci siano grumi. 
Fondere il burro e lasciarlo raffreddare leggermente, quindi unirlo allo zucchero mescolando con la frusta, lasciar riposare il composto per cinque minuti mentre pesate il resto degli ingredienti.
Mescolare la farina con il bicarbonato e il sale e tenere da parte.
 Unire al composto di burro e zucchero l'uovo e il tuorlo avendo cura di incorporarli bene, aggiungere la vaniglia e unire la farina, sempre mescolando con una spatola, grattando bene il fondo della terrina per evitare che rimangano sacche di farina non mescolate .

A questo punto aggiungere le gocce di cioccolato, mescolare nuovamente e mettere il composto in frigorifero per almeno un ora, ma il preparato può stare in frigo anche una notte senza problemi.  Volendo a questo punto sarebbe possibile anche congelarlo, basterebbe formare dei filoncini di impasto del diametro di ca. 5 cm, avvolgerli in pellicola e congelarli.  Al momento di cuocerli basterà tirare fuori l'impasto una decina di minuti prima di cuocerlo, tagliarlo con un coltello affilato a pezzi di 1,5 cm ca. e infornarli.
Se si desidera cuocerli subito, una volta riposato il composto in frigo, foderare una teglia con carta forno o con l'apposito tappetino in silicone, formare delle palline grandi come una grossa noce, che andranno messe distanziate tra di loro.  Scaldare il forno a 190 gradi, cuocere per ca. 10 minuti facendo più infornate fino ad esaurimento dell'impasto.
Io ho usato il fornetto, usando 2 teglie piccole, con questo sistema ho cotto 6 biscotti per volta, e nel tempo in cui cuoceva un vassoio io preparavo il successivo, trascorsi i 10 minuti di cottura sfornavo e infornavo il vassoio successivo.
Quando si estrae un vassoio, occorre lasciarlo riposare per qualche minuto poi con una spatola si staccano delicatamente i biscotti che si posano su una gratella fino a completo raffreddamento.  
Si conservano bene per parecchio tempo in una scatola di latta ben chiusa, ma so già che non dureranno.

Dalle foto non si capisce bene, ma sono biscotti di grandi dimensioni, almeno 7 - 8 cm di diametro.

Nel prossimo esperimento conto usare farina bianca e zucchero di canna normale, oltre ad una dose maggiore di gocce di cioccolato.  In questo modo conto ottenere dei biscotti più chiari, il fatto di aver usato zucchero di cocco ha influito molto sul colore finale dei mie biscotti.











Nessun commento: