giovedì 30 aprile 2015

MANGO PICKLES

In questo periodo siamo in pieno trip da cucina indiana, tailandese e simili.

Era da un po' che cercavo la ricetta di un tipo di mango che servono nei ristoranti indiani, in quei contenitori piccini, come accompagnamento assieme alle varie salse.

Sapevo che erano mango, ma non riuscivo a capire il procedimento. Sono arrivata alla soluzione grazie ad un Blog di cucina Indiana che si chiama Manjula's kitchen, la cui autrice spiega molto bene un sacco di ricette con tanto di video.

Mi sono quindi buttata nella preparazione del Mango Pickle, anche se ho dovuto fare una piccola correzione visto che non ho trovato una spezia.

Si tratta di una ricetta senza cottura ma richiede un mango acerbo molto duro.

Ingredienti:

1 mango verde acerbo bello grande
1 cucchiaio di sale
1 cucchiaino di peperoncino in polvere
1/4 di cucchiaino di curcuma
1 cucchiaio di semi di coriandolo pestati in un mortaio
1 cucchiaino di semi di fieno greco
1 cucchiaio di semi di finocchio pestati in un mortaio
1 cucchiaino di semi di nigella sativa (che nn ho trovato, e che ho sostituito con semi di senape nera)
2 cucchiai di olio di oliva (idealmente dovrebbe essere olio di senape ma non so dove trovarlo e può essere sostituito con olio di oliva)

Procedimento:

Lavare bene il mango e tagliarlo a tocchetti piccoli con tutta la buccia.
mettere il tutto in una terrina e cospargere di sale.  Lasciare coperto con un panno per almeno mezza giornata in modo che il mango butti fuori la sua acqua di vegetazione.
Spremere bene con le mani il mango (conservando l'acqua di vegetazione) e allargarlo su un vassoio coperto da un telo da cucina o da carta cucina, coprirlo con altra carta cucina e mettere al sole per circa un giorno. L'obiettivo è di far parzialmente seccare il mango che si deve asciugare un po' ma non deve diventare completamente secco.  Comunque anche se non sarà secchissimo non è grave.

Intanto che il mango si asciuga dobbiamo preparare le spezie, prendere quindi tutte le spezie elencato sopra e mescolarle all'acqua di vegetazione, in modo che si gonfino.

Una volta passato il tempo sufficiente (io ho aspettato circa una giornata) mescolare il miscuglio di acqua spezie e anche l'olion per bene con i pezzi di mango.  Mettere il tutto in un barattolo e refrigerare, si conserva anche diversi mesi.  Idealmente dovremmo far maturare questi pickles di mango dai 4 gg ad una settimana.
Questo condimento si presta ad essere usato sia con antipasti che come accompagnamento a ricette indiane. E' piccantino e stuzzicante e risulta abbastanza salato quindi non se ne usa moltissimo in genere. Secondo me potrebbe essere anche un interessante accompagnamento a formaggi.


 La foto è quella tratta dal sito di Manjula, visto che i miei pickles sono ancora in un barattolo a stagionare, ma non ho resistito ad assaggiare e mi piace parecchio,

NOTA: qualcuno si chiederà dove trovare le spezie, io ho trovato tutto in un negozio di prodotti etnici, di quelli che si trovano intorno a Porta Palazzo a Torino, ma con un minimo di pazienza riuscirete a trovarle in un negozio ben fornito in cibi per la cucina indiana.


2 commenti:

Günther ha detto...

devo dire molto interessante conosco un po la cucina indiana ma non cosi bene, grazie delle dritta sul blog

Pasticci Patapata ha detto...

ooooh ma guarda, non ho proprio mai sentito dei pickles con il mango!! io sono una fan degli insalatini, ma per ora solo di ortaggi.. questa ricetta mi ispira moltissimo, poi se è indiana sarà sicuramente una leccornia!!