martedì 16 settembre 2008

La mia Torta della Foresta Nera

Oggi Vi racconto della mia torta della foresta nera.
Si tratta di una bellissima torta al cioccolato, alta almeno 3 o 4 strati, farcita di panna montata e ciliegie sciroppate (sul genere delle amarene Fa*ri per intenderci).
Nella ricetta originale, la torta viene ricoperta di panna montata e rivestita di scaglie di cioccolato fondente. Specifico nella ricetta originale, perché la mia naturalmente è diversa, diciamo che faccio una torta della foresta nera Sacherizzata.


La prima volta che ci siamo imbattuti in questa torta, stavamo percorrendo la strada dei vini dall'Alsazia alla Germania, durante una pausa in un castello di cui non ricordo il nome, siamo andati al bar e il pargolo (aveva circa 4 anni) adocchia una torta al cioccolato dalle fette enormi.

Noi scegliamo qualche cosa da bere, lui vuole la torta e ci vediamo recapitare la fetta più grossa che potessimo immaginare. Io subito penso: "non ce la farà mai", ma mi sbagliavo, il pargolo ci ha lasciato assaggiare un cucchiaino per ciascuno a me e al papà (ma con molta retrosia) e si è pappato tutto il mostro. Da allora mi sono ingegnata a prepararla una volta ogni tanto, ma non sono mai riuscita a destreggiarmi con il cioccolato temperato e le scaglie, al massimo riesco a fare dei trucioli piuttosto piccoli e che non sono assolutamente adatti, occorrono delle belle scaglie grandi che si incollano bene sulla panna, o comunque così si presentava quella famosa.


Vi anticipo che la foto non manca, perché ho sempre la macchina fotografica rotta.


Occorrono 2 pan di Spagna al cioccolato divisi in 2 oppure uno alto da dividere in 3. La ricetta del pan di Spagna classico va benissimo ma meglio aggiungerci anche una bella manciata di mandorle tritate oltre al cacao naturalmente.


Poi occorre avere almeno un bel barattolo grande di ciliegie sciroppate, 400 ml di panna da montare, 300 gr di cioccolato amaro da copertura.


Procedimento:

Una volta fatti i pan di Spagna al cioccolato e mandorla, tagliarli a metà e lasciarli raffreddare completamente. Appena freddi occorre bagnarli con lo sciroppo delle ciliegie, distribuendolo uniformemente su tutti gli strati.


Per montare la panna dovrete averla lasciata nel frigorifero per una notte oppure un'oretta nel freezer. Io metto la terrina sui siberini surgelati e poi sbatto per benino, una volta montata, aggiungo un paio di cucchiaiate di zucchero a velo, di quello che preparo io frullando nel macina caffè quello normale e conservandolo in un barattolo assieme a 5 belle stecche di vaniglia.


A questo punto basta montare la torta: uno strato di pan di Spagna imbevuto, un bello strato di panna spessino nel quale si andranno ad affogare parecchie ciliegie sciroppate, un'altro strato di pan di Spagna e così via.


Nella ricetta originale la torna viene ricoperta con la panna e poi appunto con le scaglie di cioccolato. Io mi limito a farcire 3 strati con la panna e poi a preparare una ganascia da Sacher, facendo scaldare un pochino di panna nella quale getto i pezzetti di cioccolato e attendo che fondano girando per benino fuori dal fuoco. Il cioccolato deve risultare bello lucido.


La torta va posata su una base di cartone della giusta misura per poterla maneggiare facilmente, poi si glassa il tutto abbondantemente con la cioccolata fusa. Possibilmente sopra un vassoio per raccogliere il cioccolato che cola. Occorre solo far attenzione a non smontare la torta perché la panna e le ciliegie facilitano il movimento degli strati, quindi occorre reggere la torta ben diritta.


A questo punto si posa il tutto su un piatto da portata e si mette in frigorifero ed ecco la torta della foresta nera Sacherizzata.


Vi metto una foto tratta dal web per farvi vedere come viene quella "giusta"


12 commenti:

Cristina ha detto...

cara marinella,ora che finalmente la tramontana è giunta anche qui,posso dirti che mi piacerebbe da matti provare una fetta della tua torta,in barba alle calorie che si depositano nel girovita :-)

Caty ha detto...

quasta torta è davvero buoniiissima!grazie della ricetta e complimenti !

marinella ha detto...

In effetti Cristina non è esattamente dietetica, ma fa molto bene al morale in compenso.
Grazie Caty, pensa che è talmente buona che ne è rimasta solo una fettina piccolina.

Alex e Mari ha detto...

Fare la torta della Foresta Nera è una vera impresa! Per fortuna io qui nelle pasticcerie ne trovo di buonissime. Certo che fatta in casa è tutta un'altra soddisfazione.
Un abbraccio, Alex

zia lella ha detto...

Ma sei matta!!! sono in dieta rigida, devo dimagrire di 4 kili per il 12 ottobre altrimenti ho buttato via 80 euro di seduta dalla dietologa e tu mi fai leggere queste righe così deliziosamente ingrassanti??? Sei proprio una...STREGA...:):):)
ciao e buona notte
zia lella

dede ha detto...

questa torta è una delle mie passioni

marinella ha detto...

Alex, in effetti tu sei avantaggiata visto che trovi l'originale!

Ebbene si zia Lella sono una Strega, adoro fare del...bene, dai che è proprio buona, tu aspetta a farla, prima vai dalla dietologa, poi il giorno successivo ti sfoghi.

Ciao Dede, in effetti la mia versione, anche se semplificata incontra parecchio. Ciao a tutte.

Susina strega del tè ha detto...

Si si, la conosco questa torta! Mi piacerebbe farla ma mi incute un pò timore!!! Comunque ti copio la ricetta tante volte mi decidessi a farla...
^_^

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Conosco molto bene questa torta. semplicemente divina! Buona serata Laura

Attentialweb ha detto...

noooooooooooo troppo buonaaaaaaaaaaaa e poi vado pazzo per il cioccolato! :)))

marinella ha detto...

Susina, dai buttati, non è difficile ti basta usare una ricetta collaudata di pan di spagna, perchè è importante che lieviti bene, per il resto l'unica difficoltà sta nelle scaglie di cioccolato, ma se ti limiti a sacherizzarla è più semplice, e comunque quel pochino di panna in meno, anche se non la rende dietetica è una buona idea. Baci

Gatadaplar ha detto...

Aiuto... ma come si fa?!!? Sto morendo... :DDDDD
Se non fosse che la panna mi dà dei "problemini"... mammamia che SOGNO di Torta... :P**********