mercoledì 20 maggio 2015

SIMIL FUDGE COCCO MIRTILLI

Ho trovato questa ricetta in rete e ho apportato alcune piccole modifiche per renderla adatta sia ad una alimentazione FMD (F3), che Paleo.

Si tratta di un dolcetto da tenere pronto per quando si ha voglia di qualche cosa di buono ma non necessariamente cioccolatoso.

Ingredienti per circa 10 porzioni FMD

300 gr. di burro di cocco (l'equivalente del burro di mandorla ma fatto con la polpa di cocco)
100 gr. di mirtilli freschi
1 cucchiaino di buccia di limone bio grattata (oppure 5 o 6 gocce di olio essenziale di limone bio)
2 cucchiai di xilitolo ridotto a velo con un macina caffe'
1 pizzico di vaniglia naturale in polvere
1 pizzichino di sale

Procedimento:

Scaldare a bagno maria il burro di cocco, si deve liquefare, (attenzione a non far entrare acqua nel burro di cocco) mescolare sovente, otterrete un prodotto liquido ma con una parte di polpa di cocco ben presente.  Non eccedere nel riscaldare, appena è diventato liquido va bene.

Travasare in un piccolo robot da cucina o nel bicchiere del frullatore ad immersione, la crema di cocco, unire i mirtilli freschi e ben puliti e asciutti, aggiungere lo xilitolo, la buccia di limone, la vaniglia e il pizzico di sale e frullare bene il tutto in modo da ottenere un composto abbastanza liscio.

Versare il tutto in una pirofila della dimensione che preferite, foderata di carta forno e passare il composto in freezer per almeno 20 minuti per permettere al tutto di solidificarsi.
E' anche possibile passarlo semplicemente in frigo ma occorre piu' tempo.

Una volta il composto ben solidificato, va tagliato in quadrati o rettangoli a piacere, ricordate che per la F3 sono 10 porzioni e va bene anche come snack visto che in una porzione ci saranno circa 10 gr. di mirtilli. Si conservano in frigo per alcuni gg. o in freezer per parecchio tempo, anche se dubito che dureranno molto. E possono essere consumati anche direttamente presi dal freezer come freschissima coccola.

Vi metto la foto presa direttamente dal sito in cui ho trovato la ricetta, non sono riuscita a fare ancora le foto del mio fudge.






Nota: al posto dello xilitolo è sempre possibile usare la stessa dose di sciroppo di acero, oppure di miele, o anche di stevia anche se temo che possa lasciare un certo retrogusto, ma essendo i mirtilli leggermente acidi, anche la stevia potrebbe essere accettabile, (nel caso della stevia la dose di dolcificante va regolata in funzione del prodotto utilizzato).




1 commento:

I dolci di Grazia ha detto...

Complimenti per la ricetta! Mi sono appena unita ai tuoi lettori fissi. Se ti fa piacere passa a trovarmi su www.idolcidigrazia.blogspot.com.
A presto!