sabato 4 febbraio 2012

Torta di zucca allo Zenzero

In questo periodo devo far andare un paio di belle zucche, di quelle lunghe a trombetta. Mi erano state regalate da un vicino di casa, e sono buonissime. Erano parecchie e non sono ancora riuscita a cucinarle tutte. Con il gelo di questi giorni, visto che soggiornano in un cestello sul mio terrazzo, si sono congelate. Urge quindi una ricetta o due.



In questo momento sto preparando una crostata di zucca allo zenzero, ma.... salata! Non voglio farla con del formaggio per non stuzzicare la mia allergia che in questi giorni imperversa, quindi la facciamo vegetariana (o quasi).

Ingredienti:
Per la pasta frolla: 200 gr. di farina tipo 0, 100 gr. di burro, 40 gr. di acqua frizzante ben fredda, 1 cucchiaino di sale, mezzo cucchiaino di zenzero in polvere, una spolveratina di aglio in polvere bio.
Per il ripieno: il valore di una tazza da latte di zucca cotta al vapore o stufata con pochissima acqua,( nel mio caso è stata sbucciata e tagliata da gelata e messa immediatamente in pentola a fondo spesso con 2 cucchiaiate di acqua, cotta a fuoco basso con il coperchio. Io ho le pentole AMC e non occorre altro), 2 uova intere, 3 cucchiaiate di panna da cucina, un pezzo di radice di zenzero.

Procedimento:

Preparare la frolla nel robot con burro ben freddo tagliato a tocchetti, aggiungere il sale, lo zenzero e l'aglio, frullare e poi aggiungere l'acqua frizzante ghiacciata un po' per volta q.b. per formare l'impasto.

Stendere la frolla tra 2 fogli di carta da forno lievemente infarinati e foderare la tortiera.
Mettere la tortiera in frigo e occuparsi del ripieno. Accendere il forno.

Schiacciare la zucca con una forchetta in una boule, aggiungere le 2 uova precedentemente leggermente sbattute, grattugiare un bel pezzetto di zenzero fresco nell'impasto, unire la panna per legare bene, correggere di sale senza esagerare.

Tirare fuori la tortiera dal frigo, versare il ripieno di zucca e livellare bene, infornare a 180 gr. per almeno 30 minuti e comunque fino a che la pasta non sia colorita e il ripieno si sia consolidato.

Sfornare e gustare tiepida, accompagnata da una bella insalata.

La foto arriva appena sforno la torta. Eccola è venuta molto buona.




Con il resto della zucca, conto preparare una vellutata sempre allo zenzero da servire come primo, Anche in questo caso è molto semplice da fare, si mette la zucca in una pentola, si copre con brodo vegetale, una bella grattata di zenzero, 2 cucchiaiate di panna, sale q.b. e si frulla il tutto con il frullatore ad immersione. Oppure al posto del brodo e della panna si può usare metà acqua e metà latte, ma viene un pochino meno cremosa. Volendo si può addensare leggermente con una cucchiaiata di amido di mais mescolato ad un pochino di latte.

Qui la foto della vellutata:




Nei prossimi giorni vi racconterò cosa preparerò con l'altra zucca.

2 commenti:

mariangela ha detto...

mi hai dato un'idea con questa torta.
la zucca fin'ora, l'ho usata solo per la vellutata
e poi per una marmellata con zenzero e mandorle
buona domenica

marinella ha detto...

Interessante la marmellata con zenzero e mandorle la devo provare Mariangela, in compenso ti assicuro che la crostata salata è molto buona, piace anche a mia mamma che non è un amante della zucca solitamente. Un abbraccio