mercoledì 20 aprile 2011

Profumo di Zagare

Oggi in casa mia c'è un profumo fantastico, sto distillando i fiori d'arancio del mio alberello.

Diversi anni fa, almeno 10, avevo acquistato un alberello di arancio per fare un'offerta all'associazione per l'anemia mediterranea, lo abbiamo sempre curato e ritirato in serra in inverno, dalle nostre parti non si può certo pensare di tenerlo all'esterno.
Il nostro arancio è cresciuto nel tempo e ha anche tentato più volte di fruttificare, ma si tratta di frutti assolutamente insipidi. In compenso, in questa stagione si riempie di fiori profumatissimi.

Fino ad un paio di anni fa, servivano solo alle api della zona, ma da quando ho messo in funzione il mio alambicco, riesco a distillare un fantastico idrolato di sommità fiorite di arancio.

In pratica raccolgo tutti i fiori e qualche punta di rametto con le foglioline tenere tenere, ho ottenuto il volume di un misurino da un litro scarso di fiori, li ho messi nel cestello del distillatore, come se dovessi cuocerli a vapore, sopra ho messo l'altro pezzo del distillatore, quello che finisce con la serpentina, che sto continuando a raffreddare con acqua fresca.
Adesso dal tubicino in fondo sta uscendo un distillato profumatissimo. Sarà un'ottima base per le mie cremine cosmetiche home made.

Vi metto alcune foto dell'opera in corso.





8 commenti:

CioccoMamma ha detto...

che bello la casa che profuma di fiori d'arancio

ziamaina ha detto...

che invidiaaaaaaa!!!! e che bello questo template arancione, è in tema con l'acqua di neroli? :-)

marinella ha detto...

Dal mio contenitore di fiori di arancio ho ottenuto circa un litro e mezzo di profumatissimo idrolato di fiorni di arancio. Una meraviglia!

Costantino ha detto...

Ti invidio per alberello di arancio,per il profumo dei suoi fiori, e per la tua capacità,unendo
pratica e fantasia, di trarne qualcosa di utile.
Buona Pasqua!

Anonimo ha detto...

Chissà come saranno profumate le creme allora!Ciao.Cry

marinella ha detto...

In effetti una parte del profumo lo devono proprio anche all'idrolato, ma aggiungendo gli altri ingredienti il profumo viene abbastanza diluito alla fine, occorre poi aggiungere qualche altro olio essenziale per sistemare l'odore. Ciao Cry

Anonimo ha detto...

Ripenso ancora alla crema al gelsomino: divina!Ciao Marinella!Cry

marinella ha detto...

CDiao Cry, adesso ho un nuov gelsomino sambacm ha un profumo divino, ma questo olio essenziale è veramente caro adesso. Baci