sabato 26 settembre 2009

Antipasto Piemontese


Oggi piove, quindi ne abbiamo approfittato per la produzione del famoso Antipasto piemontese, se volete la ricetta eccola qui.
Ho fatto una dose doppia nel pomeriggio provvederò ad invasarlo, vi saprò dire prossimamente quanti vasetti verranno fuori.
Aggiornamento: con la dose doppia mi sono venuti 16 barattoli abbastanza grandi, alla fine ho preferito fare barattoli grandini perchè è sempre troppo poco.

6 commenti:

Sybille ha detto...

mmh, sembra davvero buono, fa venire voglia di provarlo!

marinella ha detto...

Sisssi, provaci, è proprio da provare!

PAOLA DECORARTE ha detto...

L'avevo già addocchiato... sembra davvero sfizioso; mi riprometto sempre di farlo (insieme ai dadi da cucina fatti in casa), ma ho sempre dannatamente POCO TEMPO!
Se dovessi riuscire, ti farò sapere (prima di andare in pensione, possibilmente...).
Ciao ciao
Paola

Anonimo ha detto...

Ciao Marinella! mi sembra una ricetta meravigliosa la tua..... ma....hai mai pesato il pomodoro passato? Ti prego dimmi di sì! mi piacerebbe farla ma partendo dalla passata che mi prepara la mia contadina di fiducia!!!!
Grazie!
Silvy

milena ha detto...

fai pure con calma...il mio raffreddore nel frattempo è andato quasi via....alla fine me la sono cavata solo con aerosol+fisiologica e non lo avevo mai usato...non pensavo avesse questi poteri miracolosi sulla congestione da raffreddore. Per quel che riguarda il pelo degli animali hai ragione...io sono allergica a cani e gatti, ma in particolare gatti e soprattutto se tenuti in casa al chiuso. Invece per fortuna non ai conigli, e spero che non dia problemi anche al mio bimbo quando nascerà In effetti l'allergia ai conigli è più rara perchè non producono forfora (che è quella che in realtà scatena l'allergia, non il pelo in sè per sè), in quanto la loro pelle non trasuda (regolano la temperatura del corpo non con il sudore, ma con le orecchie). In molti casi di allergia ai conigli in realtà si tratta solo del fatto che il coniglio è infestato dagli acari (i conigli a differenza di cani e gatti possono prendere gli acari della polvere). Infatti, in primavera al mio coniglietto faccio un trattamento per evitare che prenda gli acari e che, di conseguenza, dia allergia anche a me. Altre volte l'allergia al coniglio è dovuta in realtà all'allergia al fieno (ne mangia tanto e il suo pelo è in genere cosparso di polveri sottili provenienti dal fieno).
Quando presi per la prima volta un coniglio in casa ho passato almeno un mese tra starnuti ecc...e temevo di non poterlo tenere, invece dopo un mese circa è passato tutto, aveva gli acari e dopo la disinfestazione è stato tutto ok.
A presto e grazie per tutti i consigli che potrai darmi..
Milena (scusa la eccessiva lunghezza)

marinella ha detto...

La soluzione salina funziona molto bene, ti servirà anche con il pupo vedrai, Prossimamento faccio un post sulla febbre nei bambini. Ciao a presto