lunedì 1 ottobre 2012

Cena in Bianco e Naturalmente Cumiana

Fine settimana movimentato, come avrete visto nei post precedenti, a Cumiana è tornata Naturalmente Cumiana, una bella manifestazione dedicata al naturale, che aveva avuto un anno di stop per poterla riorganizzare meglio.
In questa occasione abbiamo avuto sabato sera la prima "cena in bianco" di Cumiana.

La pioggia non ha dato tregua da sabato mattina, temevamo per la riuscita della cena, fortunatamente, nella piazza principale abbiamo un'ala, cioè una grande tettoia in muratura sotto la quale si tiene il mercato settimanale, quindi potevamo essere al coperto.

Da quello che mi hanno detto gli iscritti erano circa 300, durante la giornata sono fioccate le disdette da parte di parecchie persone poco coraggiose e preoccupate di non essere adeguatamente al riparo.

Noi, stoicamente abbiamo perseverato.  Il nostro gruppo storico, I Teutcari, aveva un doppio appuntamento per questo fine settimana, da una parte la rievocazione storica di Moncalieri, dall'altra la partecipazione a Naturalmente Cumiana e alla Cena in Bianco.  Ci siamo quindi divisi in due per la domenica, ma per il sabato sera, dopo aver montato il campo a Moncalieri si sono precipitati a casa per potersi cambiare e poter partecipare in bianco.

Ci eravamo spartiti i compiti, io dovevo portare il tavolo, le sedie, la tovaglia, i piatti, il centrotavola, uno sformato di zucca e la torta.  Raffaella ha preparato gli antipasti, portato le posate e i tovaglioli, Claudia ha chiesto alla sua mamma di preparare 2 teglie di lasagne al pesto e un arrosto di maiale alla panna (lei intanto era a Moncalieri al campo storico) e ha portato i bicchieri di cristallo.

Alle 18 sono arrivata in piazza con tutto il mio armamentario, c'erano già parecchi tavoli che si stavano organizzando, era tutto un fervore di preparativi, la pioggia scrosciava, ma abbiamo avvicinato l'auto in retromarcia all'ala e abbiamo potuto scaricare con facilità e all'asciutto.
C'erano un sacco di persone gentilissime che collaboravano per aiutare alla sistemazione dei tavoli, e in quattro e quatt'otto abbiamo posizionato il nostro tavolone, messo la tovaglia, i fiori e distribuito i piatti in attesa che ci raggiungessero gli altri.  Ho anche posato al centro della tavolata una fila di lucine bianche ad intermittenza alimentate a batteria che hanno suscitato la curiosità e l'interesse di molti.

Mentre aspettavo gli altri del gruppo ho potuto anche conoscere Lei, una cara amica di blog che è venuta a Cumiana proprio per la cena in bianco, è stato un grande piacere fare finalmente la sua conoscenza di persona, e ci rivedremo senz'altro.
Eccoci nella foto fatta da Letizia, la reporter speciale della serata.  


In secondo piano si può vedere l'amica di Lia con la quale è venuta.

Alla fine quando sono arrivati tutti abbiamo completato la preparazione del tavolo e via con il cibo, le bevande, la compagnia, ma anche la musica, il violino, i canti e anche qualche ballo. 
Alle 22 si ritirava tutto per bene, e per chi lo desiderava, c'era la milonga di tango sulla pista del Bar Giardino.


Il giorno dopo, alle 8,15, dopo aver scaricato e ricaricato l'auto ero nuovamente in piazza, dove abbiamo rimontato il campo medievale che era crollato a causa della pioggia del giorno prima. Ho anche montato il mio tavolo con le pietre dipinte.  Appena montato siamo stati accolti da un grosso scroscio di pioggia, fortunatamente non è durato molto e dopo le 10, anche se con momenti molto nuvolosi, il tempo si è pian piano sistemato, la gente è venut in abbondanza e la giornata è stata buona.

Ne approfitto per ringraziare tutta l'organizzazione della manifestazione che è stata veramente molto accurata.

Nessun commento: