martedì 27 maggio 2014

CRESPELLE DI FARRO INTEGRALE

Seguendo la dieta del Supermetabolismo dobbiamo trovare delle soluzioni per cucinare all'italiana con gli ingredienti previsti dalla dieta.  Oggi vediamo come cucinare le crespelle di farina di farro integrale.  In realtà si tratta di una ricetta veramente semplice e molto versatile, ma veniamo subito al procedimento:

Le dosi sono per una persona e a pasto, basterà moltiplicare per il numero di commensali per ottenere la dose necessaria.

Ingredienti per una persona:

farina di farro integrale : gr. 40
albumi : 1
acqua : 100 ml
sale : 1 pizzico

Procedimento

Scaldare bene un padellino molto antiaderente (io uso una padella con rivestimento in pietra che non richiede olio, ma che dopo alcuni lavaggi passo con un velo di olio che rimuovo con un pezzo di carta da cucina)

Mettere tutti gli ingredienti in un frullatore e frullare bene, si ottiene una pastella piuttosto fluida
una volta che il padellino è ben caldo versarci mezzo mestolino di pastella roteando la padella per rivestire velocemente il fondo.  Lascar cuocere per un paio di minuti, i bordi inizieranno a staccarsi, con l'aiuto di una spatola antiaderente girare la crespella e cuocerla anche dall'altro lato.

Con questa dose e usando un padellino da 20 cm. ca. otterremo circa 4 crespelle a testa, dose molto buona per una persona.

Come usarle:

Questa è una ricetta molto versatile, si possono mangiare sia salate che dolci.

Per esempio in f1 possono servire come base per una veloce pasta al forno o anche canelloni, basterà farcirle con un ragu'  fatto con passata di pomodoro, carne tritata magra, e verdure a piacere, per esempio zucchine o melanzane, ma anche fiori di zucchina. Sopra una bella spolverata di lievito alimentare in scaglie.  Oppure farcirle con dello spezzatino in umido con verdure, o anche servire come le piadine da farcire con pollo grigliato, insalata, anelli di cipolla rossa, pomodori, il tutto condito con una vinaigrette a base di senape aceto sale e erba cipollina.

In versione dolce, sempre in f1 si potrebbero usare con delle fragole velocemente spadellate con un po' di limone e di stevia, o anche con delle mele tagliate a quartini, cotte rapidamente e spolverate di cannella.

In mantenimento, quando possiamo usare il farro in f3, si possono anche spalmare con della splendida crema di nocciole al cioccolato fatta in casa, e in versione salata si possono preparare con un ripieno di asparagi e prosciutto torihamu.

Eventuali crespelle avanzate si possono anche usare affettate sottilmente per trasformarle in simil tagliatelle da condire con un sugo a piacere.