lunedì 31 dicembre 2012

AUGURI


 Secondo l'oroscopo cinese il nuovo anno in arrivo è l'anno del serpente.

Un sincero augurio di felice anno nuovo a tutti coloro che passano di qui




sabato 29 dicembre 2012

Continuamo con i piatti unici

Che ne dite di un bel piatto di Pizzoccheri?
Non sono solita cucinarli e ho fatto una piccola ricerca scoprendo che anche se sono un piatto tipico valtellinese, sono originari della lombardia, almeno così pare.
Si trovano già pronti secchi ma sono migliori preparati freschi.
L'alto contenuto di farina di grano saraceno (contengono anche un pochino di farina)  li rende un piatto Interessante come depurativo, magari andandoci piano con il formaggio.
Perfetto piatto unico.

Se li volete preparare a mano ecco come si fa:


Mescolate 100 gr di farina bianca con 400 gr di farina di grano saraceno e acqua q.b.,  lavorate l’impasto per circa 5 minuti.
Stendete la sfoglia fino a ottenere uno spessore di 2-3 millimetri con l’ausilio del mattarello. Ricavate dall’impasto delle fasce di 7-8 centimetri. Sovrapporre poi le fasce ottenute e tagliatele nuovamente nel senso della larghezza: ricaverete delle tagliatelle larghe circa 5 millimetri. 

Mettete a  bollire una pentola con acqua nella quale aggiungerte 200 gr di verze o di coste e 250 gr. di papate tagliate a tocchetti, cuocere per ca. 10 minuti, quindi versarci i pizzoccheri e cuocere per altri 5minuti.
Nel frattempo in una padella fate fondere 200 gr. di burro(magari anche un po' di meno) e soffriggeteci uno spicchio di aglio e alcune foglie di salvia.
Scolare pizzoccheri verza e patate, travasate il tutto in una terrina, e condite con il burro fuso filtrato una  bella grattugiata di grana e formaggio valtellinese a scaglie.

Suggerimenti: 
- riducendo il burro renderte il piatto molto più digeribile e leggero
- se quando scolate i pizzoccheri lasciate un po' di  verza e di patate nell'acqua, potrete usare quest'ultima per una gustosa minestra serale, basterà unirci una manciata di riso e condire con un filo di olio evo crudo.


venerdì 28 dicembre 2012

Cucina leggera

Dopo i bagordi di Natale e in attesa di finire l'anno con altre leccornie, meglio dedicarsi a piatti leggeri e depurativi.

Per oggi ho pensato ad un bel Risotto alla Zucca, di facile preparazione, leggero, saporito e se accompagnato da una bella insalata verde, perfetto anche come piatto unico.

Ho usato un pezzo di zucca che avevo ancora e che attendeva una sua destinazione, ma si può benissimo fare anche con della zucca sulgelata.  Solitamente la preparo al vapore per evitare che si inzuppi di acqua e una volta raffreddata ne surgelo una parte. In questo modo ne ho sempre a disposizione anche fuori stagione.

Per fare un piatto particolarmente leggero si soffrigge una mezza cipolla tritata in un pochino di brodo fino a farla imbiondire, a questo soffritto aggiungo anche una bella cucchaiata del mio dado vegetale salato, che insaporisce splendidamente il tutto.  Poi metto il riso a tostarsi un pochino in questo soffritto, bagno con un mezzo bicchiere di vino bianco (tanto per far andare anche gli avanzi, va bene anche lo spuamante) e una volta evaporato unisco la mia polpa di zucca cotta a vapore.

Se uso quella surgelata, la aggiungo dopo il soffritto e attendo che si sgeli in pentola prima di unire il riso che sarà quindi un po' meno tostato.

Una simpatica aggiunta è anche quella di mettere una bella noce di zenzero grattata, che oltre a dare un gradevole sapore leggermente piccantino, sarà anche molto benefica per il nostro apparato digerente affaticato dagli stravizi.

Si prosegue come per tutti i risotti unendo brodo caldo, meglio se vegetale, se si usa brodo di dado, meglio scegliere dadi vegetali privi di glutammato.

Una volta portato a cottura, chi lo desidera può aggiungerci una manciata di parmigiano, ma meglio evitarlo per non appesantire ulteriormente il piatto.




mercoledì 26 dicembre 2012

Biscotti di Vetro

Quest'anno ho riproposto una ricetta fatta alcuni anni fa che avevo trovato da Night Fairy della Collina delle Fate

Si tratta di Biscotti di Natale, sono abbastanza facili da fare, l'unico problema è quello di reperire le caramelle dure e colorate che servono per fare il vetro cattedrale.

Io ho trovato una scatola di "drops" in 3 colori, alla fine non sono venuti coloratissimi ma l'effetto è comunque molto piacevole.

Per il procedimento basta una pasta frolla standard, si tagliano i biscotti nelle forme preferite, si crea un buco con un taglia biscotti più piccolo, si riempiono i buchi con le caramelle sbriciolate (tra il sale fino e il sale grosso), si ammonticchia un pochino perchè poi fondendo si appiattisce e riempie bene il buco.

Naturalmente occorre mettere i biscotti a cuocere su carta da forno e riempire i buchi direttamente nella teglia. Si cuoce per 10 - 12 minuti e si lascia raffreddare quasi completamente senza toccarli, una volta indurite le caramelle, si possono trasferire e lasciare raffreddare completamente.

Volendo, si può fare  anche un buchino per il nastro e si possono usare  per abbellire l'albero di natale come ha fatto Night Fairy nella foto qui sotto. Io non l'ho fatto li ho regalati mettendoli in sacchetti di celophan trasparente, l'effetto è moltto carino.

I miei li vedete nel piatto della foto sottostante, a prima vista potrebbero sembrare quelli con la marmellata nel buco.



sabato 22 dicembre 2012

CALENDARIO DELL'AVVENTO

Eccoci arrivati al 22 Dicembre, ultimo giorno del mio strano calendario dell'avvento.

Malgrado tutti i miei tentativi di stare al passo ho fatto fatica a pubblicare un post al giorno.

Oggi casa mia sembra la succursale di Babbo Natale, ci sono cesti ovunque, vasetti di marmellata, limoncelli, pachettini fatti, regali da impacchettare....
Insomma avete capito che oggi è la giornata che ho dedicato all'imballaggio

Ormai abbiamo superato indenni i giono dei Maya, dovremmo  aver tutto pianificato, il grosso della spesa fatto, dovremmo avere le idee abbastanza chiare su quello che c'è da fare nei prossimi 2 gg, quindi niente compiti specifici per oggi.

Mo non posso esimermi dal Augurare a Tutti di passare delle Feste Serenissime, tra gli amici e i parenti più cari, cercando di fare quello che vi piace di più.  E mi raccomando, pensiamo anche ai nostri fedeli amici animali e evitiamo i botti questo fine anno, per loro sono una vera tortura.





giovedì 20 dicembre 2012

Cucina veloce - la Quiche Loraine

Con tutte le cose che abbiamo da fre in questi gg. dover anche pensare a cosa cucinare divventa un problema.  Soprattutto dobbiamo trovare delle cose che siano veloci e piacevoli, quindi ho pensato di proporvi una ricettina veloce veloce: La Quiche Loraine

Sicuramente molti la sapranno già fare, ma nel caso ecco gli ingredienti:

Una confezione di sfoglia pronta (potete anche prepararla in casa ma in questo caso non è più una cosa veloce)
una confezione grande di dadini di pancetta afumicata
3 uova
1 bicchiere di latte
mezzo bicchiere di panna liquida
sale, pepe, noce moscata
150 gr. di emental grattugiato (sostituibile eventualmente con del parmigiano)


Si stende la sfoglia direttamente nella teglia rotonda di misura adatta, bucherellare la sfoglia con i rebbi di una forchetta e farla cuocere 10 minuti vuota. Nel frattempo  si passano in padella senza grassi aggiunti i dadini di pancetta per farli dorare un pochino e si sbattono le uova intere in una terrina, si unisce latte, panna, sale, pepe e noce moscata qb, tirare fuori la sfoglia dal forno, sarà solo mezza cotta, distribuire i dadini di pancetta in modo omogeneo e spolverare con il formaggio grattugiato. Versare il composto di uova sopra dadini e formaggio. Infornare nuovamente per circa 25 minuti.



Accompagnata da una bella insalata e un po' di frutta ecco un pranzo veloce e abbastanza leggero in previsione delle abboffate delle feste.

Calendario dell'avvento

Oggi sarò molto veloce, il progetto di oggi? pulizie! 

Siamo a 5 gg da Natale, è ora di fare le ultime pulizie in previsione dell'arrivo degli ospiti per il cenone e/o il pranzo.  Dopo aver ripulito bene tutta la casa pensate magari a profumarla a dovere.

Per fare questo ci sono alcune opzioni naturali e poco onerose che sono certa vi piaceranno parecchio.

Quali sono i profumi che vi piaciono di più sotto le feste?

Uno dei pià classici è l'aroma di arancia e cannella, ma possiamo anche pensare al profumo di pino e di dolci tipo pampepato e naturamente di vaniglia.

Un sistema molto semplice per profumare casa è quello di preparare  il nostro cocktail preferito usando oli essenziali e vodka, ma mettere in un flacone munito di spruzzatore e da spargere abbondantemente in casa.  Pensate a spruzzare i caloriferi, il profumo si spargerà con rapidità in tutta casa.
Mi raccomando non usate gli aromi per ambienti che si trovano a poco prezzo sulle bancarelle, non hanno niente a che vedere con gli oli essenziali e visto che si tratta di molecole che andremo a respirare, meglio non prendere schifezze.

Un profumo d'emergenza potrebbe anche essere quello di far tostare in padella, subito prima dell'arrivo degli ospiti, un pochino di vaniglia naturale.  La casa prenderà subito quel classico aroma di biscotti tanto invitante.

Io preparo anche il profumo per l'albero di natale, sempre con vodka e olio essenziale di pino mugo, lo spruzzo ogni gg sull'albero artificiale e il suo profumo si spande grazie alle lucine, e si sente quando si passa vicino.

Dosaggi: non eccedere mai nelle dosi di Oli essenziali, per 100 ml di vodka 20 - 30 totali gocce sono sufficienti quindi i vostri flaconi di oli essenziali dureranno parecchio e la spesa sarà abbondantemente ripagata.




Aggiungo il gentile contributo di Monica che ha avuto un'idea molto interessante e creativa:

"Per avere profumo di buono, caldo, metto sul fuoco un pentolino con acqua due cucchiai di rum (quello per i dolci) una decina di chiodi di garofano, qualche pezzettino di cannella e una buccia di arancia; lascio andare fino a quando tutta la casa profuma profuma profuma".
Grazie Monca.

mercoledì 19 dicembre 2012

Calendario dell'Avvento

Come avrete constatato ho anch'io quache problema col essere puntuale agli appuntamenti quotidiani.

Ieri per me è stata una giornata di regali, da fare e ricevuti. 
Ho sempre portato le unghie lunghe ma nell'ultimo anno, per motivi assortiti non avevo più le mie solite mani ben curate, le unghie si sfaldavano e lo svuotamento della cantina ci aveva messo il carico da 12.

Ma da ieri pomeriggio il discorso è cambiato, grazie ad un simpaticissimo e molto apprezzato regalo di due mie amiche, ho nuovamente delle mani a posto e sto sfoggiando unghie rosso glitter perfettamente in tema Natalizio.  Grazie Ragazze vi voglio bene.

A proposito di regali, sto preparando anche alcuni regali homemade grazie all'ultimo corso di bigiotteria che ho frequentato. Mai avrei pensato che mi sarebbe piaciuto tanto, avevo deciso di partecipare per potermi rimontare e riparare una serie di collane belle che avevo ma che si erano rotte e invece mi sto buttando.  Per ora ho solo poche foto, ne farò altre prossimamente, ma il Natale incombe e i tempi sono stretti.  Chi fosse curioso di vedere i miei primi esperimenti puo andare a fare un giro nel mio blog dei sassi dipinti qui.  Ho accantonato un po' la pittura per ora, ci ritornerò sicuramente presto, ma per ora il blog sarà il contenitore anche dei miei tentativi di bigiotteria.

Dopo tanto parlare di me, quale sarà il compito di oggi per il nostro calendario?

Oggi dobbiamo dedicare tempo alla cucina, sia alla preparazione dei regali cucinati che ci rimangono da preparare, ma anche alla lista delle preparazioni da forno. E' ora di acquistare gli ingredienti che non si deteriorano per averli pronti all'uso e di fare la scaletta dei tempi e delle preparazioni.

Per esempio: io devo fare la mia torta Natalizia tradizionale, che non è lunghissima da fare ma richiede dei tempi di attesa, quindi per averla pronta lunedì 24, sabato 22 si rompono le noci e si prepara la crema che deve attendere una notte, domenica si fanno gli strati e si monta la torta e lunedì si ricopre.

Lo stesso vale se volete fare in casa il panettone.

Se vi va, ditemi quali sono le preparazioni che richiedono tempo e che contate preparare.




lunedì 17 dicembre 2012

Calendario dell'Avvento

Sono certa che come me state correndo per riuscire a preparare tutti i regali in tempo. Io sto continuando a preparare cosine semplici ma appetitose e oggi sono andata a fare l'ultima spesa "grossa", sicuramente mancheranno alcune cosette, ma dovrebbero essere cose da poco (spero).
Fortunatamente il pargolo ha deciso che la vigilia desiderava una bourguignonne, quindi ci sarò poco lavoro di cottura preventiva.

Non è mia intenzione fare pubblicità, ma conoscete tutti i cioccolatini dorati, tondi e con le nocciole tritate vero? Insomma hanno appena lanciato (almeno credo, io li ho appena scoperti) i gelati in vaschette monodose con degli imballi veramente simpatici. Ci sono anche quelli con il gusto al cocco come le relative palline dello stesso produttore. Li abbiamo assaggiati perché mia mamma è golosa di quei cioccolatini, sono piacevoli,  mia mamma li ha graditi molto, ma sapete cosa mi è piaciuto più di tutto? I contenitori! sono scatoline tonde di plastica con il bordo a zig zag, dorate o bianche secondo il gusto del gelato e RECICLABILISSIME! 

Penso che ben lavate in acqua calda e sterilizzate con alcol da liquore, potrebbero diventare dei perfetti contenitori per una crema da corpo magari aromatizzata alla nocciola e al cacao oppure al cocco!!!!

L'idea c'è, adesso mi serve solo il tempo per riuscire a fare la crema!!!!!

E voi cosa ci mettereste dentro?

Vi metto la foto così se non li avete ancora visti vi metto sulla voglia.


giovedì 13 dicembre 2012

Calendario dell'Avvento

Non so voi, ma io sono alle prese con la produzione dei regali homemade.

Sto preparando il limoncello e ho in programma una marmellata di arance e pinoli, ho tutti gli ingredienti per fare una serie di salsette simpatiche compreseo ketchup e worcherster, ho preparato alcuni sali aromatizzati, ma il tempo stringe e devo darmi da fare velocemente.

A proposito di regali, volevo profittare per ricordarvi di fare un giretto anche su internet per i regali
Il famoso sito internazionale di vendita di libri, si proprio Am***n, ci può essere di grande aiuto anche per tutta una serie di altri articoli, dai casalinghi all'oggettistica. Consegnano con rapidità e fanno da tramite per molte altre aziende.  Ci ho provato proprio in questi gg. Ho fatto un acquisto domenica sera e mi è stato consegnato a casa martedì ora di pranzo, anche se  abito in provincia.


Certo i tempi si fanno stretti, ma c'è ancora la possibilità di richiedere le consegne prima del 24 e vi evitate tempo perso in traffico, benzina, code e calca. Tra l'altro l'oggetto acquistato era esattamente quello che avevo richiesto.

Buona caccia ai regali e buone produzioni a tutti.


martedì 11 dicembre 2012

Calendario dell'avvento

Dopo un fine settimana passato a preparare albero e addobbi vari, rimane solo da mettere i pacchetti sotto l'albero.

Solitamente i regali già acquistati vengono nascosti in armadi e sgabuzzini, se sono incartati potrebbero rovinarsi i fiocchi, quindi ci si ritrova improvvisamente l'antivigilia di Natale a dover incartare di tutto e di più.

Quest'anno si cambia regola, l'albero è fatto, quindi appena i bimbi sono a nanna, quando mariti e compagni non sono in giro, approfittiamo per incartare e far comparire i pacchetti sotto l'albero, terremo nascosti solo quelli che i bimbi aspettano da Babbo Natale, tutti gli altri andranno posizionati al loro posto.  Io uso delle ceste di vimini che posiziono ai piedi del pino, questo mi permette di spostare facilmente i pacchetti per poter pulire sotto l'albero senza doverli maneggiare continuamente.

L'albero pieno di regali è molto bello da vedere quindi perché non far durare il piacere più a lungo?

Ormai dovreste aver già fissato il menù, è ora di creare le liste della spesa e di acquistare tutti quei prodotti che si conservano.  In questi giorni i super propongono offerte interessanti di salmone e altre prelibatezze che se acquistate ora  ci faranno risparmiare.

Chi invece ama il fai da te, può approfittare per acquistare un bel filetto di salmone fresco da far marinare in casa con le spezie preferite, sale e zucchero.
In linea di massima si usa il 10% del peso del salmone in sale e il 5% del peso del pesce in zucchero, a questi vanno mescolate spezie come il ginepro, pepe in grani, coriandolo, tritati grossolanamente o pestati in un mortaio (almeno  un paio di cucchiaiate), un bel mazzo di prezzemolo e di aneto tritati.
Si mescola bene il tutto, si sparge abbondantemente sul filetto mettendone anche un pochino dal lato della pelle e si copre il filetto con carta da cucina imbevuta in vermouth.  Il tutto va ben imballato in pellicola e messo in frigo, il pesce marinerà in 2 o 3 gg massimo, dipende dalla dimensione.  Una volta pronto, si sciacqua sotto l'acqua per eliminare tutte le spezie, si asciuga molto bene con carta da cucina e si ricopre di un trito di aneto.  Fatto in questo moto il salmone si conserva almeno una settimana avvolto strettamente in pellicola, ma si può mettere sotto vuoto e durerà dei mesi.



giovedì 6 dicembre 2012

Calendario dell'Avvento

Mamma mia il tempo scorre velocissimo!
Siamo già al 6 dicembre, a che punto siete con le decorazioni? Io come da tradizione aspetto l'8.
Oggi continuo a occuparmi di predisporre le cose e in particolare di festeggiare il secondo compleanno della stagione invernale, quello di mia mamma che oggi compie 77 anni! Auguroni Mammina.

A che punto siete? io ieri ho cercato di sistemare la nostra tavernetta parecchio trascurata negli ultimi tempi a causa del trasloco delle cose portate da casa di mamma. Siamo talmente stipati (in attesa che il pargolo si trasferisca) che non c'è lo spazio per l'albero di natale, solitamente ne facciamo uno in taverna e l'altro sopra dove abitiamo, ma quest'anno sarà praticamente impossibile, ho aggiunto un pianoforte e ben 3 poltrone, i muri sono esauriti e l'albero lo potrei solo mettere nel mezzo del passaggio.  Mi limiterò a decorare il camino e l'ambiente circostante questa volta.

Bene basta parlare di me, il passo di oggi verso il natale ? : preparazione di un regalo da fare in casa.

Pescate dalla vostra lista : marmellata, biscotti, conservina sfiziosa, liquore homemade ecc....

Personalmente mi occuperò della marmellata di Ananas e Voi?



lunedì 3 dicembre 2012

Calendario dell'avvento

Come state andando con le vostre liste?
Dovreste essere al buono con quella del menù e con quella delle persone alle quali fare un pensiero,
Siamo a 22 gg dal Natale, il tempo inizia a stringere, dovete iniziare a fare seriamente una tabella di marcia per i prossimi giorni in cui inserire cosa fare man mano.
Dovete decidere definitivamente a chi fare regali fatti in casa, decidere cosa preparare, e di conseguenza organizzare la spesa in funzione di questi regali.
Nella tabella di marcia occorrerà quindi fissare il giorno per la spesa, e il o i gg che vi serviranno per preparare le vostre creazioni.

Il compito per oggi? Decorazioni.
Mentre iniziate l'opera di addobbo della casa e dell'albero di Natale, avrete a tiro tutti quei contenitori pieni di cose alla rinfusa che avete stoccato per anni (probabilmente) è il momento per decidere se vi serviranno in futuro o meno, se vi siete stufati dell'albero di natale rosa che avete acquistato quando avevate deciso per un albero a tema hello kitty, è il momento di disfarsene (potreste perfino trovare qualcuno che lo desideri), assieme a tutte quelle decorazioni che non vi piacciono più, che magari sono rotte ma che tenevate perché non si sa mai ecc... Mentre tirate fuori, eliminate tutto quello che non serve, se non lo fare adesso, non lo farete certo al momento di ritirare. Provate tutti i fili luminosi, valutate se è possibile sostituire le lampadine rotte, se non si può, se non si trovano i ricambi, o se non vi piace più, è ora di eliminare.
Considerate che adesso esistono dei fili di luci al led che consumano pochissimo e potrebbe essere il momento di investire in questo.

Liste fatte? partenzia..... Via!