venerdì 30 luglio 2010

DI NUOVO DALLA LEVA DI ARCHIMEDE

Un altro articolo inquietante ripreso pari pari dal sito La Leva di Archimede. Purtroppo è fondamentale che queste informazioni raggiungano il più gran numero di persone. Ci sono i links agli articoli originali quindi potete andare a leggere anche gli antefatti.

Sulla riflessione finale si può anche discutere, tuttavia è certo che tutti questi inquinanti non stanno certo facendo il bene della popolazione.

Chi ha dimestichezza con l'inglese trovarà in questo sito diversi altri articoli da leggere assolutamente.

7 modi segreti con cui ci stanno avvelenando

|

7 modi segreti con cui ci stanno avvelenando

Articolo tradotto da Ivan Ingrillì
7 Secret Ways We Are Being Poisoned
Activist Post

L'oggettività del metodo scientifico sembra essere stata dirottata dalle corporazioni che spesso pagano gli scienziati e i ricercatori per supportare i loro prodotti, così come i politici che si muovono attraverso la porta girevole tra il settore pubblico e privato. Ancor peggio quando alcune agenzie per la protezione del consumatore sono complici. La fiducia dei consumatori negli studi scientifici e nella supervisione federale è stata violata a favore del profitto in maniera che i prodotti vengano introdotti sul mercato con uno standard di sicurezza molto ridotto. Le sostanze chimiche di sintesi che troviamo quotidianamente nei nostri alimenti, nell'acqua e nel nostro ambiente circostante stanno aumentando dimostrandosi disastrose alla nostra salute mentale e fisica. Potrebbero essere scritti interi volumi - quindi sono stati scritti - sia dagli esperti della medicina ufficiale che alternativa che documentano i giochi di prestigio che hanno raggirato i consumatori e compromesso la nostra salute. Le categorie sottostanti sono da considerare come una approfondita investigazione che vale come esempio per cosa dobbiamo affrontare come specie continuamente bombardata da queste sostanze chimiche.

ALIMENTI GENETICAMENTE MODIFICATI

La Monsanto esordì come l'industria chimica che portò nel mondo un veleno come l'"Agent Orange" e il "Roundup". Questi agenti chimici sono oggi meglio conosciuti per il loro utilizzo nella coltivazione degli alimenti geneticamente modificati possedendo quasi il 90% dei prodotti modificati come il mais, la soia e il cotone.

Uno studio indipendente sui "Frankenfood" li ha associati al collasso degli organi interni e un recente studio condotto in Russia ha riscontrato la quasi totale sterilità nei criceti di terza generazione alimentati con soia OGM. Nonostante questi e molti altri allarmi sui rischi riguardanti la salute riteniamo molto difficile che l'FDA (controllata dalla Monsanto) terrà a freno la produzione degli OGM fino a che gli studi condotti dall'USDA sulla gestione dei rischi avrà 3 milioni di $ a sua disposizione. Naturalmente gli studi condotti dagli industriali mostrano che gli effetti degli OGM sulla salute umana sono "trascurabili".


ADDITIVI ALIMENTARI

Quando molti di noi pensano agli additivi alimentari pericolosi pensano al Glutammato Monosodico (MSG) che è ancora presente in moltissimi alimenti industriali ma sfortunatamente l'MSG sembra essere il veleno "meno pericoloso" che si trova nei nostri alimenti.

Nel 2008 venne trovata la Melamina nel latte in polvere e in alcuni prodotti provenienti dalla Cina. L'FDA dichiarò l'innocuità della stessa nonostante si ammalarono migliaia di persone. Il pericolo degli additivi alimentari è presente quasi in tutti gli alimenti anche con i coloranti più diffusi come il Red 40, Yellow 5 e Yellow 6 che sono stati associati all'insorgenza di cancro. Recentemente 41.730 kg (92000 libbre) di pollo congelato sono stati ritirati dal mercato perché contenevano dei "pezzi di plastica blu", mentre le Chicken McNuggets della McDonald contenevano dei pericolosi agenti chimici. Infatti, alcuni ricercatori hanno stimato che il pollo che mangiamo oggi è talmente pieno di sostanze chimiche che contiene solamente il 51% di carne.


FLUORO

Non tutto il fluoro è cattivo, come quello promosso dai dentisti e aggiunto alla nostra acqua e alimenti. Il fluoruro di calcio è un minerale naturale, mentre la sua controparte sintetica, il fluoruro di sodio (silicofluoride) è un pericoloso sottoprodotto di scarto industriale ottenuto durante la produzione di fertilizzanti. La sua storia passata include l'utilizzo brevettato come veleno per topi ed insetticida. Ci sono molti studi a cieco e doppio-cieco che mostrano come il fluoruro di sodio viene accumulato dal nostro organismo portando allergie, disordini gastrointestinali, indebolimento delle ossa, cancro e problemi neurologici.

In questo caso, un gruppo di scienziati ha realizzato un studio (white paper) condannando la fluorizzazione delle acque.

Comunque, il fluoro, essendo un prodotto di scarto molto pericoloso il suo smaltimento è molto costoso. Forse potrebbe essere uno dei motivi per i quali questo inquinante, più tossico del piombo e pericoloso quanto l'arsenico, è stato utilizzato per l'utilizzo umano.


MERCURIO

E' un metallo pesante molto pericoloso nella sua forma naturale, il mercurio vivo, ma molto di più come neurotossina, il metilmercurio, rilasciato nell'ambiente a causa delle attività umane. Il mercurio danneggia il sistema nervoso, soprattutto quello non ancora formato dei neonati, sia nella sua forma organica che inorganica. Riesce a penetrare in tutte le cellule vive del corpo umano ed è stato documentato soprattutto per l'aumento del rischio dell'autismo. Questo rimette in discussione l'uso del mercurio nelle amalgame dentali, i vaccini e tutto quelle che contiene sciroppo di fruttosio di mais, molto utilizzato nella dieta americana, inclusi i bambini. Ma la Corn Refiners Association difende (http://www.webmd.com/food-recipes/news/20090127/mercury-in-high-fructose-corn-syrup) questo inquinante che è pericoloso ad ogni livello.

ASPARTAME

L'aspartame il dolcificante artificiale per antonomasia, introdotto nel mercato nel 1981 dal Commissario dell'FDA Arthur Hulla Hayes, ignorando i suggerimenti del comitato scientifico e le preoccupazioni dei consumatori. L'aspartame è una neurotossina che interagisce con gli organismi viventi nella stessa maniera dei farmaci, producendo una larga fascia di problematiche salutistiche, disordini e sindromi. Ma chi ha eletto questo commissario che legiferò andando contro la commissione e i consumatori? Donald Rumsfeld, CEO della GD Searle, produttore dell'Aspartame. Rumsfeld faceva parte della squadra di transizione di Reagan e il giorno successivo al suo insediamento, elesse il nuovo Commissario dell'FDA per poter difendere i suoi affari con uno dei più eclatanti casi di "profitto contro sicurezza" mai registrato nella storia. L'aspartame è oggi quasi onnipresente, nascondendosi dietro i prodotti "light" e "senza zucchero" e più in generale negli alimenti, bevande, farmaci e prodotti per i bambini. Recentemente è stato rinominato nel più gentile e suadente "AminoSweet".

IGIENE PERSONALE E PRODOTTI COSMETICI

Ogni giorno i prodotti utilizzati per la pulizia della casa e per la cosmetica vengono applicati direttamente sulla pelle, assorbiti tramite cuoio capelluto e inalati. La "STORIA DEI COSMETICI" (http://storyofstuff.org/cosmetics/) è un video che racconta la storia di questa industria e le sue continue violazioni delle leggi e della complicità di gruppi "per la sicurezza pubblica" raccontando in realtà solamente metà della storia. La lista dei prodotti ad uso comune e i loro componenti chimici è enciclopedica. La somma totale della schiacciante presenza di questi chimici è stata associata a quasi tutte le allergie, le infezioni croniche e le malattie conosciute dall'uomo. Recentemente, i prodotti utilizzati per la pulizia della casa sono stati associati al cancro al seno e all'ADHD nei bambini.

INQUINANTI AEROTRASPORTATI

In un articolo della NASA intitolato "Gli inquinanti aerotrasportati non hanno confini" è stato stabilito che "Qualsiasi sostanza introdotta nell'atmosfera è potenzialmente in grado di girare tutta la terra". Le correnti d'aria collegano tutto e tutti. C'e' una categoria di inquinanti aerotrasportati che rimane classificata tra le teorie cospirative nonostante l'incredibile numero di documenti non classificati resi disponibili nel 1977 da un'udienza dal senato: "Aerosol chimici (scie chimiche) da velivoli commercial e privati. Ammissioni recenti di alcuni pubblici ufficiali hanno rafforzato il caso.

Le ricadute di materiali da queste scie chimiche sono stati testate e hanno mostrato livelli molto alti di bario e alluminio.

Interessante la nota con la quale la Monsanto ha annunciato lo sviluppo e l'introduzione di un nuovo gene resistente all'alluminio. La questione scie chimiche può sembrare mera paranoia, ma c'e' un esempio corrente che è innegabile: il caso Corexit spruzzato nel Golfo del Messico

Questo processo può anche essere associato alla semina dei campi che è una pratica che esiste da più di 100 anni. Anche le guerre in giro per il mondo sembrano influenzare la qualità globale dell'aria, come le munizioni militari e l'uranio impoverito che sono entrati nella parte alta dell'atmosfera, diffondendosi così in tutto il pianeta. Gli effetti osservabili dell'uranio impoverito sono tutt'altro che confortevoli. In generale, l'inquinamento atmosferico è stato associato alle allergie, alle mutazioni genetiche e all'infertilità. Tutto questo porta ad una gestione scientifica, governativa e medica della salute e dei diritti dell'individuo. E' ironico (o una coincidenza) che quando ci si ammala a causa di un prodotto chimico riportato in questo articolo, la medicina ufficiale punta a trattare il disturbo provocato con ulteriori prodotti chimici. Per di più alcuni personaggi che ricoprono alte cariche accademiche o di governo come John P. Holdren, l'attuale capo scientifico della Casa Bianca, ha invocato il controllo della popolazione tramite "particelle inquinanti" cosi come nei libri del 1977 come Ecoscience. La visione dell'umanità di Holdren

potrebbe far riflettere sull'avvelenamento intenzionale del nostro ambiente.

Articolo tradotto da Ivan Ingrillì
7 Secret Ways We Are Being Poisoned
Activist Post


domenica 18 luglio 2010

Non sempre le cose prodotte in Cina sono fatte male

Sabato scorso sono andata ad una riunione sulla salute femminile, in particolar modo si parlava di anioni applicati alla salute delle donne.

In pratica ci hanno parlato di cosa sono gli anioni (ioni negativi) e del loro beneficio sulla salute umana in genere. Per chi non lo sapesse, gli anioni sono degli atomi, quando ad un atomo viene aggiunto un elettrone si ha uno ione negativo.
Quando si parla di ioni negativi dell'aria si intende ioni negativi di ossigeno.

La concentrazione maggiore di ioni negativi si trova solitamente in montagna, oppure vicino alle cascate, in riva al mare quando il mare è mosso, oppure dopo un temporale con fulmini, tutte situazioni che caricano l'aria di ioni negativi.
Questi ioni hanno la capacità di ridurre le cariche batteriche, e svolgono un'attività benefica generale per la salute. Basta fare un giro in rete per vedere i loro benefici, infatti si trovano ionizzatori di aria, di acqua ecc...

Durante la riunione ho particolarmente apprezzato l'intervento di una Dottoressa che ci ha spiegato come il corpo umano si comporta per detossificare.
Spiegazione molto interessante: in pratica il mesenchima, cioè il liquido nel quale bagnano le nostre cellule, è alternativamente liquido e gel, quando è liquido (dalle 3 del pomeriggio alle 3 di notte), avviene la detossificazione, e quando è gel (dalle 3 di notte alle 3 del pomeriggio) avviene la ricostruzione dei tessuti. Quindi il corpo umano elimina le tossine nel momento in cui il mesenchima è liquido.
Se qualche cosa interrompe questo ciclo, per esempio quando si prendono antinfiammatori, il liquido ridiventa gel prematuramente, anche se non sarebbe il momento. In questo caso, le tossine che dovrebbero essere eliminate vengono intrappolate nel gel e la ricostruzione cellulare riprende. Purtroppo, questo non va bene perché le tossine intrappolate in questo modo finiscono dove non dovrebbero e si possono innescare fenomeni tumorali.

Un'altra cosa curiosa che ci ha raccontato è stata sull'incidenza del tumore del collo dell'utero, che è il tumore femminile con maggior incidenza, pensate che esiste una categoria di donne meno soggette di altre a questa patologia, sono le donne di fede ebraica. Può sembrare stupefacente all'inizio, ma la spiegazione è molto più semplice di quanto sembri, si presume che queste signore, abbiano partner della stessa fede, quindi circoncisi.... Eh si! si alla fine si tratta di un problema igienico.

Poi ci hanno fatto vedere cosa viene solitamente usato per fare gli assorbenti, si usa carta riciclata, che viene sbiancata con cloro e diossina, la cosa più scioccante è stata quella che ci sono prodotti in commercio che oltre agli sbiancanti contengono una sostanza a base di amianto che stimola il sanguinamento, ero allibita, non avrei mai pensato che fosse possibile, ma pare che non ci sia limite al peggio.

Ok adesso torniamo al titolo di questo post, alla fine della spiegazione, ci hanno presentato un nuovo tipo di assorbenti femminili, giorno, notte e salvaslip, interamente naturali, dalle caratteristiche di assorbenza stupefacenti, sottilissimi, antiallergici, traspiranti, altamente performanti. Ci hanno fatto una dimostrazione di assorbenza paragonandoli con il prodotto leader di mercato e con un prodotto da discount.
Onestamente devo dire che il leader di mercato ha fatto una pessima figura, è addirittura andato meglio il prodotto da discount. Quelli che presentavano invece erano veramente una cosa diversa, assorbono più di 100 ml di liquido (si calcola che una donna perde mediamente 50 ml in una giornata), quindi 100 ml è un'ottima performance. Io ormai sono fuori gioco, ma avrei voluto conoscerli quando servivano, perché sono convinta che avrei avuto molti meno problemi.
Sono fatti con cotone setificato in superfice, e la parte assorbente è fatta con amido di mais, il tutto avvolto in uno strato di cotone che impedisce al liquido di fuoriuscire. La parte impermeabile è traspirante.
Questo già sarebbe un buon motivo per usarli, ma c'è di più, all'interno di ogni assorbente o salva slip c'è una striscia verde che con il calore e l'umidità del corpo genera ioni negativi, quasi 6000 per centimetro cubo, molto di più di quanti se ne trovano il montagna dopo un temporale.

Questi anioni aiutano a prevenire tutte le problematiche urogenitali (cistiti, candida) abbattono la carica batterica che in un assorbente aumenta in modo esponenziale a causa della presenza di sangue, aiutano a riequilibrare il ph, stabilizzano gli sbalzi ormonali, diminuiscono i problemi premestruali, ecc...i benefici sono infiniti.
Pensate che i salva slip possono essere usati anche dai maschietti per le problematiche di prostata, oppure di emorroidi, inoltre possono essere usati come sottopiedi nelle scarpe per ridurre la sudorazione eccessiva e per eliminare i cattivi odori, la striscietta di anioni, può essere prelevata per aiutare a cicatrizzare piccole piaghe, o essere infilata nei calzini, ed è talmente sterile e prima di prodotti chimici, che c'è chi l'usa per ionizzare l'acqua mettendola in una brocca.
Non so se arriverei a quello, ma ho sentito di una persona che la usa in bocca per tenere bloccata una carie perchè non ha il tempo di andare dal dentista.

Insomma sono veramente stupefacenti.

Quello che ho trovato ancora più stupefacente è che si tratta di un brevetto cinese, sono fatti in uno stabilimento completamente automatizzato, che viene sterilizzato interamente ogni 2 ore, di funzionamento, il ciclo garantisce la completa sterilità del prodotto che viene sigillato in modo tale che se lo si mette in borsetta senza il suo contenitore, non si corre mai il rischio di inquinarlo con il contenuto delle nostre borsette. Il pacchetto esterno è in alluminio di grado alimentare, e addiritutra la colla che serve per applicarli sullo slip è di grado alimentare. Sono la ferrari degli assorbenti intimi.

Naturalmente non si trovano nella grande distribuzione, vanno richiesti ai distributori indipendenti, hanno un costo molto onesto, ma si possono avere addirittura a costi assolutamente concorrenziali iscrivendosi come clienti privilegiati. Dimenticavo di dire che sil nome di questi assorbenti è Love Moon.

Non voglio dilungarmi oltre per oggi, ma se volete ulteriori chiarimenti sono a disposizione.



venerdì 9 luglio 2010

Glutammato, un costo salato per il cervello

Tratto da un alticolo di "Pratiques de Santé"

Dopo il sale, il glutammato è uno degli esaltatori di sapidità più utilizzati dall'industria Agroalimentare. Ufficialmente considerato come inoffensivo da 20 anni, oggi è sospettato di provocare danni gravi al cervello. In attesa del suo divieto, ricercatelo sulle etichette.

Il glutammato è un additivo impiegato sistematicamente nella cucina asiatica, e con sempre più regolarmente, dei piatti cucinati industrialmente. Naturalmente presente in molti alimenti: pomodori, funghi, alcuni formaggi (parmigiano e groviera in particolare) carni, pesci, pollame, frutti di mare...Può essere prodotto industrialmente con la fermentazione di melassa o idrolisato di amido. Facilmente solubile, viene usato in tutti gli alimenti il cui sapore deve evocare le carni salate: Dadi da brodo, minestre, salse, piatti cucinati con carne o pesce, biscotti aperitivi, biscotti e prodotti per l'infanzia, misto di aromi per insaccati e altri aromatizzatori.

Il glutammato ridona gusto ai cibi che non ne hanno più. Una manna per le industrie alimentari che naturalmente preferiscono non evidenziare gli effetti deleteri che scatena.

Il glutammato aumenta il tasso di calcio nei neuroni, questo aumenta la produzione di radicali liberi. Questo stress ossidativo si manifesta almeno per 3 vie diverse:

- l'aumento della concentrazione cellulare in calcio esacerba la funzione dei mitocondri, che sono responsabili della produzione d'energia e della respirazione cellulare. L'eccesso di radicali liberi che la cellula nervosa non riesce a gestire distrugge la membrana lipidica che la riveste.

- l'Ione calcio Ca++ combina la sua azione a quella di un'altra sostanza, la calmodulina: un'altro tipo di radicale libero viene così generato in grande quantità. Questo, danneggia le strutture proteiche (al livello del nucleo della cellula)

- Questo stesso ione provoca la liberazione eccessiva di acido arachidonico che è rapidamente degradato in sostanze dal forte potere infiammatorio e allergizzante (prostaglandine e leucotrieni)

Ecco alcuni esempi di tossicità clinica:

La ben nota sindrome da ristorante cinese.

I piatti preparati e serviti nei ristoranti cinesi provocano, nei soggetti sensibili, emicrania improvvisa accompagnata da nausea, a volte vomito, rallentamento del ritmo cardiaco, sfoghi cutanei, disturbi visivi (abbagliamenti), e anche alcune volte sensazioni di disagio generalizzato con parestesie (problemi di sensibilità)

Aumento di peso

In asia, un recente studio a mostrato che l'aumento di peso è significativamente più importante nei consumatori abituali di glutammato

Sclerosi laterale ammiotrofica, Parkinson, demenza...

Sembra che il glutammato sarebbe indiziato nella sclerosi laterale amiotrfica (SLA), in alcune forme di parkinson, e in alcuni incidenti vascolari cerebrali.

In giappone, il consumo elevato di una noce: la cicas circina, sarebbe all'origine di un quadro neurologico unico, che combina SLA, parkinson e demenza. Il forte tenore in glutammato di queste noci è considerato oggi come la principale causa di questa patologia..

Rischi di gliomi maligni

Il glutammato favorisce la crescita nei ratti di questo tipo di tumore cerebrale.

Alcune raccomandazioni dettate dal buon senso

1) individuare la presenza del glutammato nei prodotti alimentari, non è facilissimo perché si nasconde con i seguenti codici: da E 620 a E 625, E 627, E 631, da E 635 a E 637.

2) Evitare gli integratori allopatici che lo contengono con i seguenti nominativi:

- glutammato di sodio, glutammato monosodico, sodium glutamate (E 621)

- glutammato di arginina

- glutammato calcico (E623)

- glutammato di magnesio (E625)

Un antidoto: L'aspirina

Nel topo, la somministrazione di aspirina evita la morte della maggiornaza delle cellule esposte a sovraccarico da glutammato.

Anche se non ci sono studi fatti sull'uomo, sembrerebbe logico raccomandare la presa di aspirina a tutte le persone che presentano segni tipici della sindrome da ristorante cinese

Immagine tratta da qui, dove potrete trovare anche interessanti ulteriori spiegazioni in merito al glutammato

mercoledì 7 luglio 2010

In merito al post precedente

Per avere informazioni e chiarimenti, mandatemi una mail, trovate il link in alto nella colonna di destra del blog.

domenica 4 luglio 2010

Ho fatto una scoperta interessante

So già che questo post susciterà parecchi commenti, ma devo proprio parlarne.

Alcuni mesi fa mi avevano parlato di uno speciale tipo di patch adesivo, che pare facesse miracoli, mi dicevano che si trattava di un prodotto innovativo americano, particolarmente interessante e dagli effetti stupefacenti.
Io sono scettica per natura, i miracoli mi puzzano di fregatura, ma visto che la fonte era attendibile, ho iniziato a cercare delle informazioni e a navigare in rete.
In effetti sembrava trattarsi di una cosa particolare, dalle caratteristiche veramente singolari, ma il dubbio rimaneva.
Ho lasciato decantare la cosa fino ad un paio di mesi fa, quando la stessa informazione mi arriva da altre fonti, e il tarlo ricomincia a rodermi.

Ormai ho imparato ad ascoltare i segnali, soprattutto quando mi arrivano da fonti diverse, e mi sono detta che se mi arrivavano queste informazioni da più parti, forse voleva dire che si trattava di un messaggio che io dovevo ascoltare.

I prodotti in oggetto sono dei un patch adesivi, non transdermici, che, secondo quello che mi dicevano avevano, a seconda del tipo di patch, la caratteristica di essere fortemente anti ossidanti, di aumentare considerevolmente le energie negli sportivi e non, e soprattutto, di riuscire ad alleviare il dolore in modo rapido e in alcuni casi di azzerarlo.
Potete quindi capire la fonte del mio scetticismo, tuttavia, visto che mi avevano detto che questi patch lavoravano sui punti di agopuntura, e che a me la medicina tradizionale cinese affascina da sempre, ho iniziato a cercare persone che mi potessero togliere i dubbi.

Uno dei dubbi più grossi che avevo era sulla struttura distributiva, avevo capito che si trattava di una struttura piramidale e la cosa non mi piaceva per niente.

Un corso di fitoterapia è stata l'occasione che mi ha permesso di incontrare delle persone che avevano già usato questo tipo di prodotti e di fare quindi le domande che mi premevano.
Prima di tutto, se funzionavano veramente come avevo sentito dire, e poi anche di avere dei chiarimenti sul tipo di distribuzione.
Sono stata rassicurata sulla validità dei prodotti, e mi hanno anche suggerito come è meglio usarli per garantire il successo, ma sopratutto mi hanno spiegato che non si trattava di una struttura piramidale, ma di marketing multy level (in realtà la differenza può sembrare minima per un profano).
Ma quello che mi premeva era il fatto di capire se, una volta entrata nel giro, avrei avuto pressioni per fare "produzione" oppure se avessi potuto semplicemente acquistare i prodotti che mi interessavano, per mio uso personale, senza problemi, col solo vantaggio di beneficiare di una riduzione di prezzo.
Sono stata rassicurata anche su questo punto, quindi ho deciso di sperimentare direttamente i dispositivi.

Mia mamma ha avuto non pochi problemi di salute, e anche se adesso è in fase di remissione, soffre di dolori cronici diffusi, che le rendono la vita veramente difficile. Era ormai sotto antidolorifici potenti da oltre 6 anni, ma non bastavano, inoltre ultimamente il suo intestino aveva iniziato a dare grossi problemi, tendendo a bloccarsi e a funzionare sempre meno.

La chemio e la radioterapia fatte 6 anni fa le hanno lasciato quello che lei chiama "la bocca amara"
e questo le faceva consumare caramelle alla menta a lunghezza di giornate, non vi dico dove stava andando la sua glicemia!
Ultimamente contiuava a ripetermi che si sentiva riarsa dentro, e questo indipendentemente da quanto bevesse. Era tutta secca dentro!
Io la seguo da diversi anni, facendole assumere integratori di vario tipo, per controbattere gli effetti collaterali dei farmaci, prendeva integratori per aiutare il fegato, ciclicamente magnesio e vitamine del gruppo B, e varie altre cose, ma ultimamente la situazione stava veramente diventando difficile da gestire e non ci capivo più niente. Il suo umore era diventato impossibile e i suoi dolori la stancavano e la usuravano.

Si capisce quindi la mia curiosità verso questi patch, dalle caratteristiche così particolari, che funzionavano senza dare al corpo nessun tipo di farmaco per via transdermica o per altra via.

Ho quindi acquistato un primo set di patch, e appena mi sono arrivati, ho iniziato a usare mia mamma come cavia.
Visto che quelli per il dolore sono i più spettacolari (solo perchè agiscono molto rapidamente) ho iniziato a provare quelli su di lei.
Le ho applicato il primo set sotto la pianta dei piedi, dato che nelle brochures allegate dicevano che in caso di dolori diffusi questo era un punto particolarmente interessante.
Dopo pochi minuti le ho chiesto come si sentiva... lei era perplessa, io ero speranzosa.... "Forse un pochino meglio" mi dice, poi ci pensa ancora un pochino su e mi dice che in effetti il dolore non era sparito ma che le sembrava di stare meglio.
A questo punto è scesa in giardino (non c'è verso di tenerla ferma). Dopo una mezz'oretta torna su e mi dice: "sai, non so se sia suggestione, ma sto meglio, e poi, non ho più la bocca amara"
Questo era sicuramente un segno interessante, anche se non era direttamente collegato al dolore, ma visto che i patch lavorano sull'energia, mi sembrava già buon segno. I suoi dolori
comunque andavano meglio (non erano scomparsi certo, ma il miglioramento era evidente)

Non vi dico la mia contentezza nel constatare che i patch funzionavano. Inoltre, visto che quelli per il dolore non sono curativi, ma solo dei sintomatici, il fatto di dimostrarle che i cerotti servivano, mi permetteva di convincerla ad usare quelli detossificanti, che alla lunga dovrebbero aiutare a ridurre la causa del dolore stesso.

Vi ho fatto tutto questo racconto perchè ormai è passato un mese e mezzo, ho avuto l'occasione di testare i patch su mia mamma (che tra l'altro nel frattempo a sospeso tutti i farmaci antidolorifici, il suo intestino sta funzionando perfettamente, non è più riarsa dentro, e si sente decisamente meglio), li ho usati sul consorte, che si sentiva confuso, con difficoltà di concentrazione ed affaticato, (adesso si sente molto meglio e me li chiede), li ho usati sul pargolo che era sotto esame (aiutandolo a mantenere la concentrazione), li sto usando anch'io per depurare l'organismo dalle tossine accumulate ecc.... E vi assicuro che funzionano in modo stupefacente.

Dimenticavo di dirvi che si tratta dei patch della Lifewave e che non si trovano in farmacia ma vanno richiesti ai distrubutori già iscritti, che vi potranno dire come fare ad ordinarli direttamente presso il produttore. Mi sembra superfluo dire che sono diventata anch'io un distributore.

giovedì 1 luglio 2010

Rievocazione per i 1200 anni di Cumiana

Domenica scorsa nel mio paese c'è stata la rievocazione storica per i 1200 anni di storia di Cumiana, per l'occasione tutta la cittadinanza è stata mobilitata e e il paese addobbato per sembrare più medievale c'erano balle di fieno qua e la, e teli i iuta ovunque (nella quarta foto si intravvede l'edicola), purtroppo non hanno mascherato i cartelli segnaletici, che spuntano come funghi nelle varie foto.

Ho fatto circa 500 foto e adesso le devo inventariare, ma intanto vi metto una campionatura.