domenica 25 novembre 2007

Natale è alle porte

Questa potrebbe essere un'idea per un Meme di Natale.


In casa nostra quando arriviamo a fine novembre si inizia seriamente a pensare ai festeggiamenti di fine anno. Anche perchè dal primo dicembre in avanti ci sono anche i compleanni dell'architetto, proprio il primo dicembre, e della mia mammina il sei. Da li in avanti è tutta discesa. L'8 si fa l'albero ed eventuali festeggiamenti in ritardo come quest'anno, visto che il primo sarò alla seconda parte del corso di riflessologia on zon su, di seguito si va a rotta di collo a scontrarsi con il Natale.

Dico a scontrarsi perchè ogni anno mi sembra peggio, mi preparo in anticipo, mi organizzo, e alla fine il tempo non basta mai per fare tutto quello che avrei in mente.


Comunque in questi giorni, come di rito, si discute di quali ricette preparare, naturalmente non intendo cosa preparare solo a Natale, ma cosa preparare per tutto il periodo delle festività.

Il fatto è che in casa nostra ci sono delle tradizioni che ci piace rispettare, quindi ci sono dei piatti che sono ricorrenti durante il periodo natalizio.

La domanda di rito è: "cosa volete che prepari quest'anno per Natale?"

Le risposte sono quasi sempre le stesse:

- L'architetto: le frittelle di merluzzo

- La nonna: gli agnolotti

- Il pargolo : il tacchino ripieno

- Io, la nonna, la zia speranzosa, e qualche amica golosa: la torta rumena

- L'architetto : la lingua, l'anguilla in carpione....

Naturalmente intorno a tutto questo ci sono poi le ricette che desidero fare "per cambiare" e per variare un po', ma in verità sono solo ricette in aggiunta alle altre, perchè in casa nostra non è Natale senza questi piatti.

Quindi, pensavo di raccontarveli, uno ad uno, con le loro peculiarità, di alcuni ho già parlato in post precedenti, ma una spolveratina magari non vi dispiacerà, e poi se vi va, potreste raccontare anche voi quali sono le vostre tradizioni, culinarie e non, per le festività di fine anno.

Forse non si era capito, ma per me il Natale è la festa più importante dell'anno, la festa in cui ci si riunisce con gli amici e i famigliari, ci si ritrova per stare insieme, ci si scambiano regali, non necessariamente costosi o sfarzosi, ma pensati per le persone alle quali sono destinati, incartati con cura, infiocchettati, e deposti sotto l'albero man mano, in modo che col passare dei giorni il mucchio aumenti gradatamente.
E poi c'è l'Albero di Natale..... ma questo sarà oggetto di un meme a se, così potremmo se vi va fotografare i nostri alberi di natale, e mostrarceli a vicenda, che ne dite?


venerdì 23 novembre 2007

Zabaione sotto vetro

Chissà se qualcuno di voi sa togliermi un dubbio.
Tempo fa, in una fiera, ho trovato in vendita lo zabaione in barattolo, che si conservava tranquillamente fuori frigo, come se fosse una marmellata.
Mi è sembrato strano, ma la commerciante mi ha detto che bastava metterlo via a caldo come la marmellata.
Io lo so fare abbastanza bene, e mi piacerebbe metterlo in barattolo per regalarlo, ho uno zio che ne è particolarmente goloso.
Temo però che se lo metto a caldo nel barattolo, non lo sarà abbastanza per creare il vuoto e che quindi non si conservi.
D'altro canto non credo che si possa sterilizzare come le altre cose, temo che diventi una frittata dolce in barattolo!!!!
Se qualcuno mi sa dare dei lumi glie ne sarei molto grata.

mercoledì 21 novembre 2007

I suggerimenti di Marinella - seguito

E' da parecchio che non metto nuovi suggerimenti, quindi ecco un aggiornamento:
  • Cucina : Avete fatto un plum cake o altro dolce simile, ve ne resta un po' ma sta iniziando ad indurire? spennellatelo di latte e mettetelo in forno per 5 minuti, ritornerà morbido e fragrante.
  • Bellezza : Per fare una maschera per il viso, mescolate 2 cucchiaini di yogurt al succo di un quarto di arancio, applicate e lasciate agire per 5 minuti, sciacquate con acqua tiepida e passate la vostra solita crema.
  • Per il parabrezza gelato: tenete sempre in macchina uno spruzzatore nel quale avete versato il seguente miscuglio: 2 cucchiaini di detersivo per piatti liquido, 6 tazze di acqua, mezza tazza di aceto e 2 di alcool a 90 gradi. Vaporizzate il vostro parabrezza al mattino e il gelo andrà via.
  • Pentole smaltate : lo smalto è macchiato? lasciatele in ammollo tutta la notte in acqua salata e il giorno dopo portate il tutto a bollore, vedrete che le macchie spariranno come per magia.
  • Per distendervi durante una pausa lavorativa: tenete nel cassetto della scrivania una palla da golf, vi basterà farla roteare sotto la pianta dei piedi per pochi minuti per sentirvi meglio.
  • Per i patiti di bricolage: pensate a richiudere il vostro sapone in un pezzo di collant, riuscirete a pulirvi le mani molto più rapidamente mentre vi insaponate.
  • Per pulire il micro onde: mettete in una tazza acqua e succo di limone e fate funzionare per 2 - 3 minuti. Ripulite con una spugna e asciugate, fatto!
  • Se vi resta un avanzino di passato di verdura: provate a surgelarlo nel contenitore dei ghiaccioli, vi può tornare utile come dado vegetale per aromatizzare ricette future.

lunedì 19 novembre 2007

Aggiornamento


Grazie per i vostri messaggi, sto meglio, ho ancora un bel versamento sulla mascella, ma almeno non è più gonfio e dolente.


Questo fine settimana sono stata a Verona al corso di Micoterapia. Veramente interessante, ci sono dei funghi che fanno cose incredibili. Naturalmente è meglio usarli in prevenzione, ma è possibile anche usarli per tutta una serie di patologie e di problematiche.


Ci sono funghi che si usano come supporto alla chemio e alla radio per ridurne gli effetti collaterali, altri che servono per il diabete sia di tipo I che di tipo II, e altri che sono interessanti nelle patologie cardiovascolari. Questo solo per fare degli esempi, in realtà stanno ancora studiandoli e stanno venendo fuori sempre più usi possibili.


Visto che i funghi sono chelatori di sostanze varie e di inquinanti, è imperativo che siano coltivati in condizioni controllate per evitare che diventino trasportatori di sostanze nocive.


Certi funghi vivono in simbiosi con piante o alberi, altri sono dei parassiti, altri ancora vivono su tronchi di alberi vivi, oppure si sviluppano solo dopo che l'albero è morto, uno si sviluppa addirittura su un bruco che finisce col morire per permettergli di svilupparsi.


Ho scoperto un sacco di cose nuove, e come al solito invece di avere l'impressione di aver appreso qualche cosa, mi sono resa conto di quante cose devo ancora imparare.


Purtroppo, visto che devono crescere in un ambiente controllato e garantito, devono essere essiccati in modo da non alterarne le peculiarità e che devono essere certificati per non incorrere nel rischio di ingerire sostanze nocive, il loro costo non è esiguo. Ma è un problema comune a tutte le terapie naturali e alternative.

mercoledì 14 novembre 2007

Non ho più Giudizio

Oggi il dentista mi ha massacrata, mi ha tolto l'unico dente del giudizio che avevo, naturalmente c'era una radice ad uncino. Non mi faceva male, ma c'era già un'infezione in corso.




Adesso devo prendere gli antibiotici per 6 giorni e non sono per niente contenta. Purtroppo non sono ancora abbastanza brava in aromaterapia per poterli sostituire con degli oli essenziali, ma spero che sarà una delle ultime volte che li dovrò prendere.




Intanto mi sono preparata un ottimo collutorio a base di un bel mix di oli essenziali: menta, cannella, chiodi di garofano, eucalipto, lavanda e timo, sciolti in vodka e poi allungati con acqua minerale. Viene fuori un collutorio sul genere di quello che reclamizzano in TV, quello che fa l'effetto esplosivo.




La vodka va benissimo per questi usi, perchè è intorno ai 40 gradi, sufficiente per sciogliere gli oli, poi si aggiunge una dose uguale di acqua minerale. Naturalmente occorre agitare sempre prima dell'uso, ma l'effetto è garantito, si conserva benissimo ed è molto più salutare di quelli del commercio. Per appagare l'occhio ho anche aggiunto una goccia di colorante alimentare verde, ma è del tutto superfluo e come dolcificante una punta di cucchiaino di stevia, un dolcificante naturale privo di effetti collaterali.

Adesso che sono totalmente priva di giudizio, potrò scatenarmi senza ritegno!





sabato 10 novembre 2007

Ancora OGM

Un piccolo post per una segnalazione importante. La comunità Europea ha autorizzato la coltivazione in Europa di 3 tipi di granoturco OGM e anche di barbabietole da zucchero OGM!
Già non ci bastava il mais OGM proveniente dall'estero, adesso lo possiamo coltivare liberamente, così la dove non ci saranno le distanze di rispetto (impossibili da rispettare) il mais OGM andrà ad impollinare il mais non OGM, risultato tutto il granoturco tenderà a diventare geneticamente modificato per impollinazione.
Per quanto riguarda le barbabietole da zucchero, il fatto di permettere l'OGM vuol dire che TUTTI i prodotti che conterranno zucchero di barbabietola, conterranno OGM. Così tutti i prodotti dolciari, di pasticceria, gli sciroppi, anche i medicinali ecc... conterranno organismi geneticamente modificati.
Il fatto inoltre che le api non gradiscono le piante OGM da parecchio da pensare.
Io ero già passata all'uso dello zucchero di canna integrale, anche se ho ancora in casa zucchero bianco per quelle preparazioni che lo richiedono maggiormente, ma da adesso in poi bandirò del tutto lo zucchero di barbabietola. Ho già avuto troppi problemi di salute per aggiungere il danno alla beffa.

lunedì 5 novembre 2007

ThinkingBlogger Award



La nostra Maga delle spezie mi ha nominata! Ne sono molto felice.


Adesso devo scegliere a mia volta 5 blog che mi piacciono, compito molto arduo visto che leggo regolarmente oltre un centinaio di blog su argomenti vari. Devo dire che è molto difficile dire quale blog preferisco, ognuno di quelli che leggo ha una sua motivazione specifica, comunque cercherò di pescarne 5 lo stesso.




  1. Buono e semplice come il pane : per l'impegno che mette nei suoi post che sono sempre molto interessanti e dettagliati.

  2. Fior di Zucca : per le ricette interessanti e le sue foto assolutamente spettacolari

  3. La Mercante di spezie: per le idee sempre varie ed appetitose e per la sua simpatia

  4. La Cuoca petulante : per le ricette alternative che mi ispirano molto e mi incoraggiano a cucinare più sano

  5. La Maga delle Spezie : che non posso non citare visto che le sue ricette mi piacciono tantissimo, usa le spezie che ho anch'io nei miei armadi quindi mi ci ritrovo molto.



So di aver citato Blog che sono già stati segnalati anche da altri, ma visto che in qualche modo si tratta di menzionare quelli che ci piacciono particolarmente e che ci fanno pensare, credo che sia giusto ripetersi.

Non ho volontariamente citato blog in altre lingue, anche se sarebbero stati parecchi, ma non volevo tagliare fuori nessuno dalla lettura.

Approfitto di queste righe per ringraziare voi tutti che passate, più o meno con regolarità, da queste parti, mi fa piacere fare un pezzo di strada con Voi.